a Verona

Si addormenta in un cassonetto e finisce in un camion compatta-rifiuti, salvato da un addetto di Amia

L'autista si è accorto di alcuni movimenti sospetti tramite le videocamere di sorveglianza e d'istinto ha fermato la pala compattatrice del mezzo

Si addormenta in un cassonetto e finisce in un camion compatta-rifiuti, salvato da un addetto di Amia
Pubblicato:

Nella giornata di domenica 2 giugno 2024, un senzatetto ha rischiato di essere stritolato in un camion compatta rifiuti a Verona: il giovane 30enne si era addormentato in un cassonetto quando il personale dell'Amia ha svuotato il contenitore nel mezzo di nettezza urbana. Fortunatamente, uno degli addetti si è accorto della presenza del malcapitato, scongiurando una vera tragedia. 

Si addormenta in un cassonetto e finisce in un camion compatta-rifiuti

Tragedia sfiorata per un senzatetto, che aveva trovato rifugio la scorsa domenica 2 giugno 2024 in un cassonetto di via Cantarane nel quartiere di Veronetta.

Nel mentre, un operatore di Amia stava effettuando il solito giro di raccolta rifiuti e ha svuotato proprio quel cassonetto dell'indifferenziata nel camion.

Salvato da un operatore di Amia

Fortunatamente, nel monitorare le videocamere di sorveglianza del mezzo, ha notato un insolito movimento. Poi, la sconcertante scoperta: non si trattava di un pupazzo, bensì di un giovane sui 30-35 anni. 

A quel punto l'autista ha immediatamente fermato i comandi della pala compattatrice, aiutando il malcapitato ad uscire dalla pila di rifiuti. Quest'ultimo ha, tuttavia, rifiutato di sottoporsi ad accertamenti medici.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali