Cronaca

Si sdraia sui sedili dell'autobus e non fa sedere gli altri passeggeri

Un 38enne di origini marocchine si è poi scagliato contro la polizia e i carabinieri.

Si sdraia sui sedili dell'autobus e non fa sedere gli altri passeggeri
Cronaca Est Veronese, 23 Agosto 2018 ore 15:06

Si sdraia sui sedili dell'autobus e non fa sedere gli altri passeggeri.

Si sdraia sui sedili e non fa sedere gli altri

Nella mattinata di ieri, nei pressi della fermata degli autobus di via Ungaretti di San Bonifacio, l’autista di un autobus di linea ha attirato l’attenzione di una macchina della Polizia Locale che di lì transitava. Il conducente ha fatto capire agli Agenti la difficoltà che aveva a bordo con un passeggero extracomunitario che, dopo essere salito, si era sdraiato sui sedili posteriori addormentandosi, non dando di fatto la possibilità ad altri passeggeri di sedersi. Gli agenti quindi sono saliti a bordo svegliando l'uomo.

La reazione insofferente

La reazione di questi, però, è stata assai poco composta: da subito l’uomo si è dimostrato insofferente, non volendo consegnare i documenti o fornire le generalità, motivo per il quale è stato chiesto l’ausilio anche di una pattuglia dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile.

Un pluripregiudicato

A seguito di ciò lo straniero, successivamente appurato essere un marocchino 38enne, pregiudicato e con permesso di soggiorno scaduto, ha improvvisamente tentato la fuga, venendo però raggiunto dalle forze dell'ordine. In queste fasi concitate, l’uomo ha scagliato una violenta gomitata alla spalla di uno degli Agenti, provocandogli lesioni per 7 giorni.

L'udienza

Con tali presupposti, il reo è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di San Bonifacio. Questa mattina si è svolta l’udienza con rito direttissimo. Un altro bell’esempio di piena sinergia tra le Forze di Polizia a vantaggio della cittadinanza.