Cronaca
Verona

Si suicida in carcere a 27 anni, la lettera al fidanzato: “Ho paura di perderti e non lo sopporterei”

Prima di compiere il gesto estremo, la ragazza ha voluto affidare a un foglio bianco le ultime parole per l’amore della sua vita

Si suicida in carcere a 27 anni, la lettera al fidanzato: “Ho paura di perderti e non lo sopporterei”
Cronaca Verona Città, 04 Agosto 2022 ore 16:22

La paura di perdere l’amore della sua vita era troppo grande per lei, ha deciso di porre fine alle sue paure suicidandosi in carcere.

Si suicida in carcere a 27 anni

Il suo cuore era sicuramente pieno di ansia, paure e disperazione. Forse il respiro le mancava già nel petto da giorni e non voleva più soffrire pensando alla possibilità di poter perdere Leo, l’amore della sua vita. Donatella a 27 anni ha deciso di porre fine alle sue sofferenze togliendosi la vita in carcere a Verona.

Aveva ancora tutta una vita davanti a sé e, se fosse stata supportata e aiutata, forse avrebbe potuto capire che al mondo c’è troppa bellezza per mollare e non continuare a lottare. Donatella aveva qualche problema di dipendenza ed era detenuta nel carcere di Montorio dopo alcuni furti nei negozi commessi per la droga.

Sperava di uscire al più presto

La giovane era stata affidata prima in comunità da cui però si era allontanata, motivo per cui era stata messa in carcere. La 27enne sperava però di uscire al più presto e grazie all’interessamento del suo legale e dei servizi, stava aspettando che venisse predisposta per lei una misura alternativa che comprendesse anche un programma terapeutico da svolgere sotto il monitoraggio del Sert.

Non doveva aspettare molto, era quasi tutto deciso, però qualcosa dev’essere scattato nella mente della giovane che ha deciso di compiere il gesto estremo. Forse presa da un momento di disperazione, la 27enne si è tolta la vita inalando del gas dal fornelletto mentre era da sola in cella durante la notte tra lunedì e martedì.

La lettera la fidanzato

Prima di andarsene la ragazza ha voluto affidare a un foglio bianco le ultime parole per l’amore della sua vita:

Leo amore mio, mi dispiace. Sei la cosa più bella che mi poteva accadere e per la prima volta in vita mia penso e so cosa vuol dire amare qualcuno ma ho paura di tutto, di perderti e non lo sopporterei. Perdonami amore mio, Leo sii forte, ti amo e scusami.
P.S: mamma ti voglio bene”

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter