Cronaca
Torri del Benaco

Si tuffa e non riemerge dal lago di Garda: morto 58enne di Verona

A dare l’allarme era stata la moglie che si trovava poco distante, sulla spiaggia.

Si tuffa e non riemerge dal lago di Garda: morto 58enne di Verona
Cronaca Garda, 12 Luglio 2022 ore 08:27

Era giunta alla Sala Operativa della Guardia Costiera del Lago di Garda dopo le ore 17.30 di lunedì 11 luglio 2022 la richiesta di intervento per la mancata riemersione di un bagnante che stava nuotando a pochi metri dalla spiaggia del Comune di Torri del Benaco.

Si tuffa e non riemerge dal lago di Garda

Ricevuto l’allarme, sono state subito inviati in zona due mezzi navali della Guardia Costiera, già in pattugliamento nelle acque del centro lago e richiesto alla Sala Operativa del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Verona l’impiego dei sommozzatori.

Subito sono iniziate le ricerche di superficie da parte del GC A58 e del RR L26 della Guardia Costiera e sono giunti in zona i sommozzatori dei Vigili del Fuoco con l’elicottero da Venezia, per le ricerche di profondità invece si era attivata un’unità navale dei Vigili del Fuoco di Bardolino.

Sul posto erano giunti anche i Carabinieri e la polizia locale di Torri del Benaco, che hanno avviato le attività di polizia giudiziaria, finalizzate ad acquisire maggiori informazioni relativamente al disperso.

Trovato privo di vita

A dare l’allarme era stata la moglie che era poco distante. L'uomo, un 58enne di Verona, si era tuffato nel lago mentre la moglie era rimasta sulla spiaggia.

Dopo qualche bracciata si era immerso e la moglie aveva aveva pensato che si trattasse solo di un tuffo. Dopo un po' però la moglie si è accorta che il 52enne non riemergeva. La donna è corsa quindi al primo hotel che ha trovato e ha dato l’allarme.

Purtroppo l’uomo è stato ritrovato dai sommozzatori dei Vigili del fuoco intorno alle 20, su un fondale di 3 metri di profondità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter