Cronaca
La tragedia

Si tuffa nel lago di Tenno, ma non risale più: morto annegato 50enne veronese

Si tratta di Luciano Falzi, titolare dell'azienda agricola di famiglia, a Rizza di Villafranca.

Si tuffa nel lago di Tenno, ma non risale più: morto annegato 50enne veronese
Cronaca Villafranca, 20 Giugno 2022 ore 12:55

Una vera e propria tragedia si è verificata nel corso della giornata di ieri, domenica 19 giugno 2022, al lago di Tenno, in provincia di Trento. Luciano Falzi, 50enne veronese, è morto annegato dopo essersi tuffato nelle acque del lago. L'uomo, a seguito del tuffo, non è più riemerso e subito sono stati allertati i soccorsi. I sommozzatori hanno recuperato il corpo senza vita dopo una mezz'ora di ricerche.

Si tuffa nel lago di Tenno, ma non risale più: morto annegato 50enne veronese

IL LUOGO DELL'ANNEGAMENTO:

Quella che doveva essere una giornata spensierata in compagnia della famiglia e di amici, si è invece trasformata in una vera e propria tragedia. Nel corso del pomeriggio di ieri, domenica 19 giugno 2022, Luciano Falzi, 50enne veronese, è morto annegato dopo essersi tuffato nelle acque del lago di Tenno, zona Rio Secco in provincia di Trento.

Dopo aver consumato un pic-cin di gruppo sulle rive del lago, verso le 17, il 50enne, insieme ad un amico, ha deciso di concedersi un bagno. I due si sono quindi tuffati nel Tenno, ma il corpo di Luciano, improvvisamente, non è più risalito. Subito sono stati allertati i soccorsi che si sono precipitati sul posto con un elicottero. I sommozzatori hanno scandagliato il fondo per circa mezz'ora, riuscendo poi a ritrovare il corpo senza vita del 50enne veronese, il quale aveva raggiunto una profondità di sei metri.

Ancora sono poco chiare le cause della sua morte: non si sa se Luciano abbia accusato un malore oppure una congestione fulminante. A dare maggiori dettagli potrà essere un'eventuale analisi della salma. Luciano Falzi, 50 anni, era conosciuto soprattutto nel Villafranchese poiché era titolare dell'azienda agricola di famiglia, a Rizza di Villafranca.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter