Atto di transazione

Siglata la pace tra Teatro Stabile del Veneto e Fondazione Atlantide Teatro Stabile di Verona

Due teatri che fanno pace dopo una serie di incomprensioni, ora si volta pagina allo scopo di lavorare insieme.

Siglata la pace tra Teatro Stabile del Veneto e Fondazione Atlantide Teatro Stabile di Verona
Verona Città, 07 Ottobre 2020 ore 18:02

Il presidente del Teatro Stabile del Veneto, Giampiero Beltotto, e il presidente di Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona, Andrea Bolla, hanno firmato ieri, martedì 6 ottobre 2020 un atto di transazione che risolve ogni vertenza giudiziaria in essere “nell’auspicio di futura collaborazione nel primario interesse della promozione delle attività teatrali nel Veneto”.

Somma conciliativa

In particolare, Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona ha rinunciato a ricorrere in appello in relazione al decreto ingiuntivo presentato a danno del Teatro Stabile del Veneto che a sua volta si impegna a versare una somma conciliativa a Fondazione Atlantide.  Beltotto ha spiegato:

“Oggi il Teatro Stabile del Veneto, con il consiglio di amministrazione che ha votato all’unanimità questo accordo, e Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona fanno pace dopo una serie di incomprensioni e si volta pagina allo scopo di lavorare assieme. In un momento così drammatico per il teatro, questa risoluzione segna una giornata importante per il teatro veneto. Devo ringraziare Andrea Bolla e Paolo Valerio che hanno lavorato a questo risultato con saggezza e lungimiranza. Un grazie sentito al presidente Luca Zaia, che non ha mai fatto mancare il sostegno della Regione, e in particolare all’assessore regionale uscente Cristiano Corazzari che ha innescato la miccia sulla base del dialogo e della collaborazione”.

Importanti istituzioni

Bolla ha spiegato:

“Grazie all’attenzione del Presidente della Regione Luca Zaia, all’impegno dell’Assessore Cristiano Corazzari e alla visione del Presidente Giampiero Beltotto, è con comune soddisfazione che le nostre due importanti istituzioni del teatro veneto raggiungono un accordo che vuole essere l’inizio di una proficua collaborazione artistica: due Teatri Stabili che, con reciproco rispetto, sono punti di riferimento del teatro e della cultura nella nostra straordinaria regione. E come scriveva Giorgio Strehler ‘Il teatro è proiettato verso il domani’.”

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità