Silvia Bortot positiva al doping

L'atleta che si allena a San Bonifacio nel 2015 si era laureata campionessa continentale nel kickboxing.

Silvia Bortot positiva al doping
Est Veronese, 04 Dicembre 2019 ore 10:02

Silvia Bortot positiva al doping.

Silvia Bortot positiva a test antidoping

Il Tribunale nazionale antidoping ha disposto l’immediata sospensione dall’attività di Silvia Bortot, tesserata della Federazione pugilistica italiana (Fpi) come richiesto lo dalla Procura nazionale antidoping. La 33enne pugile di Motta di Livenza, che si allena da anni alla Verona Boxing Fighters di San Bonifacio, lo scorso gennaio aveva conquistato al PalaFerroli il titolo europeo vacante nei superleggeri.

L’atleta è risultata positiva alla sostanza Igenamina (integratore di solito prescritto per l’asma branchiale con effetti simili all’efedrina) all’analisi del primo campione al controllo in competizione effettuato dalla Ebu il 25 ottobre scorso a San Bonifacio (Vr), in occasione della manifestazione di pugilato “Campionato Europa Femminile PRO”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità