Cronaca

Spacciatore fermato in treno con 300 grammi di hashish

Agli arresti domiciliari. 

Spacciatore fermato in treno con 300 grammi di hashish
Cronaca Verona Città, 24 Luglio 2019 ore 17:40

Rinvenuti nello zaino tre panetti di hashish e circa 0.4 grammi di ketamina, oltre a 1.800 euro in contanti. Agli arresti domiciliari.

Spacciatore fermato in treno con 300 grammi di hashish

Ieri pomeriggio personale della Polizia di Stato del Settore Operativo di Verona Porta Nuova, ha
individuato e arrestato un cittadino italiano 31enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze
stupefacenti.
Gli agenti della Polfer, nel corso dei continui servizi di vigilanza, particolarmente intensificati nel
pieno della stagione estiva, hanno notato tra i numerosi passeggeri una coppia sospetta che stava
salendo su un treno regionale diretto a Venezia. Tra i due sottoposti a controllo, il 31enne bolognese
T.M., gravato da numerosi precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti,
all’atto dell’identificazione ha consegnato una bustina contenente una piccola quantità di hashish.
I giovani sono stati, così, sottoposti a un più approfondito controllo, che ha condotto al
rinvenimento, nello zaino di T.M., di tre panetti di hashish per un peso di quasi 300 grammi,
nonché, avvolti in una banconota, circa 0.4 grammi di ketamina, oltre 1.800 euro in contanti, anche
questi sequestrati in quanto probabile provento di illecita attività.
Il giovane è stato arrestato e condotto innanzi al Giudice del Tribunale di Verona che, nella
mattinata odierna, dopo aver convalidato l’arresto, ha applicato nei suoi confronti la misura degli
arresti domiciliari.