Verona

Spacciatore fermato nella galleria dell’ex cinema Ciak, arrestato

La Polizia locale ha setacciato il quartiere di Veronetta.

Spacciatore fermato nella galleria dell’ex cinema Ciak, arrestato
Verona Città, 05 Settembre 2020 ore 15:06

Continua la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Setacciato il quartiere di Veronetta

Nella serata di venerdì una dozzina di agenti della Polizia locale hanno setacciato il quartiere di Veronetta, insieme al Nucleo Cinofilo, arrestando un cittadino tunisino, già noto alle Forze dell’Ordine per numerosi reati compiuti negli anni a Verona e per essere irregolare sul territorio nazionale. Grazie alle segnalazioni dei cittadini e a diversi appostamenti, lo spacciatore è stato fermato nella galleria dell’ex cinema Ciak, mentre tentava di disfarsi di quattro dosi di eroina, contenute all’interno di un pacchetto di sigarette. All’uomo sono stati inoltre sequestrati 350 euro, probabile provento di attività di vendita di droga, considerato che non svolge alcuna attività lavorativa.

Condannato a 6 mesi

Processato stamattina per direttissima, il tunisino è stato condannato a sei mesi di reclusione, senza nessuna misura cautelare, e mille euro di multa. Durante la serata sono stati controllati anche tre esercizi commerciali, multati per violazioni sulla normativa anti-Covid. Daniele Polato, assessore con delega alla Sicurezza ha spiegato:

“Ancora una volta dimostra la sua efficacia il connubio fra cittadini, che ci segnalano, e interventi dei nostri agenti. Dopo vari appostamenti, venerdì notte la Polizia locale è riuscita a dare un colpo alla spaccio a Veronetta. La persona arrestata da tempo è protagonista di reati, per questo ringrazio doppiamente gli agenti per l’importante operazione. Non abbasseremo mai la guardia, il contrasto allo spaccio per noi è una priorità e l’Unità cinofila è una grande risorsa. Lo ricordo ancora una volta: tolleranza zero verso i venditori di morte a garanzia dei nostri giovani e delle loro famiglie, ma anche per la sicurezza dei quartieri“.

Identificate 128 persone

Nell’ultima settimana le verifiche sulla sicurezza urbana hanno portato all’identificazione di 128 persone, per un totale di 17 violazioni al regolamento di Polizia urbana e altrettanti ordini di allontanamento per Daspo. Osservate speciali sono state piazza Pradaval, via dei Mutilati, piazza Cittadella, Interrato Torre Pentagona, piazza Libero Vinco e l’area di via Bassetti, dove sono stati allontanati alcuni cittadini srilankesi ubriachi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità