Sparatoria di Desenzano, l’uomo in fuga è stato arrestato

Si tratta di un 36enne straniero che abita da anni nella cittadina.

Sparatoria di Desenzano, l’uomo in fuga è stato arrestato
15 Maggio 2018 ore 17:18

(Nella foto un’auto dei residenti danneggiata dalla fuga)

In corpo aveva alcool e droghe e viaggiava a tutta velocità per le vie del paese. E’ quanto successo ieri a Desenzano nell’inseguimento della notte scorsa che aveva ancora alcuni punti da chiarire.

L’arrestato

L’uomo arrestato è un cittadino di nazionalità francese, 36 anni, residente da anni a Desenzano. L’accusa è quella di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.

La folle velocità

La vicenda ha avuto inizio all’una circa quando una volante del Commissariato durante il normale servizio di perlustrazione, ha notato una Seat Leon che passava a grande velocità, in una via centrale di Desenzano. La volante ha cercato di sottoporre l’auto ai controlli del caso, cercando di fermarla ma l’uomo alla guida invece di fermarsi aumentava repentinamente la velocità  e teneva una guida spericolata tra le vie cittadine.

Tentativo di investire gli agenti

L’inseguimento è terminato quando la Seat ha imboccato una via senza uscita. Dopo che gli agenti si si avvicinavano a piedi al veicolo sospetto per controllare ed identificare il conducente che improvvisamente a retromarcia ripartiva a fortissima velocità tentando di investirli. Solo per la loro pronta reazione, sono riusciti ad evitare l’urto gettandosi ai bordi della strada, esplodendo alcuni colpi con l’arma d’ordinanza a scopo intimidatorio.

Schianto contro le auto in sosta

La folle corsa della Leon si è conclusa poco distante andandosi a schiantare contro delle auto in sosta danneggiandole gravemente mentre l’autista si è dato alla fuga a piedi. Ma sono bastate poche ore per capire chi fosse e per effettuare l’arresto.

L’uomo si trova ora alla Casa circondariale di “Nevio Fischioni” di Brescia a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Maggiori dettagli sul GardaWeek in edicola dal 18 maggio.
Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei