Stanziati 16 milioni di euro per la variante alla Sp10

Per la nuova variante il Consiglio e l’Assemblea dei Sindaci saranno chiamati a votare.

Stanziati 16 milioni di euro per la variante alla Sp10
Est Veronese, 25 Luglio 2019 ore 11:40

Stanziati 16 milioni di euro per la variante alla Sp10.

Stanziati 16 milioni di euro per la variante alla Sp10

S’è riunita ieri pomeriggio, mercoledì 24 luglio, la Commissione unica provinciale che ha preso in esame le proposte di deliberazione in vista del Consiglio e dell’Assemblea dei Sindaci in programma tra una settimana esatta, il 31 luglio. Tra i punti discussi la variazione di bilancio che prevede un nuovo stralcio della variante alla Sp10: 4 chilometri dalla rotonda sulla Sp37 a Colognola ai Colli a località Olmo a Illasi.

Ridurre il traffico

L’obbiettivo è ridurre fortemente il traffico sul tracciato esistente della Sp10, che si aggira sui 15mila veicoli giornalieri. A sud il nuovo stralcio andrebbe a unirsi alla porzione di variante già realizzata e che congiunge – attraverso due chilometri e due sottopassaggi, uno sulla linea ferroviaria e l’altro sull’A4 – la Porcilana (Sr38) alla Sp37, sempre in corrispondenza della rotonda di Colognola.

I sindaci saranno chiamati a votare

Per la nuova variante il Consiglio e l’Assemblea dei Sindaci saranno chiamati a votare una variazione al bilancio da 16 milioni di euro (l’investimento più importante della Provincia per una singola opera negli ultimi 10 anni): 560mila circa per l’adeguamento del progetto già esistente e 15,4 milioni circa per la realizzazione dell’opera. Nel caso di parere favorevole alla delibera, il bando di gara potrebbe aprirsi nel 2020. “Portiamo al Consiglio e all’Assemblea questa proposta che i cittadini, i sindaci e il tessuto produttivo della Val d’Illasi chiedono a gran voce da tempo alla Provincia – spiega il Presidente Manuel Scalzotto –. Nel presentare questo stralcio, siamo già al lavoro per individuare altre fonti di finanziamento per terminare l’ultimo pezzo di variante verso nord”.

Seguici sui nostri canali