Cronaca
Verona

Stazioni ferroviarie al setaccio: 200 persone identificate e 5 denunciate

I controlli sono stati svolti in tutti i punti ritenuti più critici

Stazioni ferroviarie al setaccio: 200 persone identificate e 5 denunciate
Cronaca Verona Città, 22 Febbraio 2020 ore 14:10

Stazioni ferroviarie al setaccio, proseguono i controlli.

Stazioni ferroviarie al setaccio: 200 persone identificate e 5 denunciate

Nell'ambito dei controlli straordinari disposti dal Ministero dell'interno , le principali stazioni ferroviarie del Compartimento Polizia Ferroviaria per Verona ed il Trentino Alto Adige (Verona, Vicenza Trento e Bolzano) sono state nuovamente controllate a tappeto. Il servizio ha impegnato più di trenta poliziotti che hanno operato con al fianco due cani della Guardia di Finanza dellAeroporto di Villafranca e di Bolzano specializzati nella ricerca di stupefacenti. L'attività ha consentito di identificare circa 200 persone e di deferirne 5 allAutorità Giudiziaria. Quattro di queste, tutte di nazionalità marocchina, sono state trovate presso la stazione di Verona Porta Nuova e denunciate per il reato di clandestinità, mentre un altro ragazzo, minorenne, è stato trovato, dagli agenti di Bolzano, in possesso di marijuana e, dunque, denunciato per spaccio.

LEGGI ANCHEInvestito e schiacciato dal macchinario agricolo che conduceva, morto a Menà

LEGGI ANCHEAdriano Trevisan, primo morto italiano di Coronavirus

Le sanzioni

Sanzioni amministrative sono, invece, scattate nei confronti di due cittadini italiani, fermati rispettivamente a Verona P.N. e Bolzano, che detenevano la droga per uso personale; entrambi dovranno rispondendone al Prefetto. I controlli sono stati svolti in tutti i punti ritenuti più critici e nelle aree di maggiore affollamento delle stazioni principali, ed estesi anche al deposito bagagli di Verona P.N. e a bordo dei treni in fermata. Il monitoraggio ininterrotto del flusso dei viaggiatori in arrivo e partenza dallo scalo ferroviario, ha consentito di effettuare controlli a campione su persone e bagagli. L'attenzione della Polizia Ferroviaria ha interessato non solo la città ma anche la provincia veronese: i controlli sono stati effettuati, infatti, anche nelle stazioni e negli scali ferroviari di Porta Vescovo e San Bonifacio.

Torna alla home