Cronaca

Stevanin: "Sono cambiato". Una nuova perizia per richiedere permessi per lasciare il carcere.

Fuori da Bollate almeno per qualche ora alla settimana.

Stevanin: "Sono cambiato". Una nuova perizia per richiedere permessi per lasciare il carcere.
Cronaca Legnago e bassa, 19 Luglio 2019 ore 17:42

Stevanin: "Sono cambiato". Una nuova perizia per richiedere permessi per lasciare il carcere.

Il killer di Terrazzo chiede una nuova perizia per poter lasciare il carcere almeno per qualche ora

Attraverso un'intervista rilasciata al Corriere del Veneto e le parole del suo legale difensore, Francesco D'Andria, Gianfranco Stevanin, il serial killer di Terrazzo, torna a far parlare di sé.
"Stevanin non è più "il mostro", ma un uomo che ha pagato e sta pagando il suo conto con la Giustizia", ha evidenziato l'avvocato. Il legale del Foro di Milano e il suo tristemente famoso assistito sarebbero in procinto di chiedere al magistrato un permesso premio per poter uscire dal carcere almeno per qualche ora a settimana".

Possibile l'affidamento ad una comunità

"Non chiediamo chissà che cosa - sottolinea D'Andria - ma che il percorso di riabilitazione di Stevanin possa proseguire anche fuori dall'ambiente carcerario. Attraverso dei permessi premio a  Gianfranco potrebbe essere consentito di prestare il suo servizio in una comunità, con tutti i controlli del caso". Prima di avanzare la richiesta dei permessi premio, però, Stevanin ha accettato di essere sottoposto ad una nuova perizia psichiatrica tesa a verificare se oggi il "mostro" di Terrazzo possa essere ancora considerato un pericolo o meno.