Cronaca

Strada statale 12 sul tavolo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

La deputata della Lega Valbusa ha presentato un’interrogazione.

Strada statale 12 sul tavolo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
Cronaca Legnago e bassa, 29 Luglio 2019 ore 14:43

Strada statale 12 sul tavolo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La strada statale 12 sul tavolo di Toninelli

La variante alla strada statale 12 arriva sul tavolo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli. La deputata della Lega Vania Valbusa ha presentato nei giorni scorsi un’interrogazione, chiedendo al dicastero di attivarsi per sbloccare l’opera e fornire una tempistica certa per l’avvio dei cantieri.  "L’intervento è fermo da troppo tempo – afferma l’onorevole - La conferenza dei servizi di Anas ha approvato il progetto preliminare del tracciato, che andrà da Isola della Scala a Verona Sud, sciogliendo anche il nodo relativo allo svincolo dell'Alpo. Arrivati a questo punto non si può attendere oltre, entro il 2020 sono necessari il progetto esecutivo e quindi l'appalto dei lavori”.

Cinque i Comuni interessati dalla variante della SS12

La variante alla Strada Statale 12, prosegue Valbusa, “è richiesta a gran voce dal territorio e interessa cinque Comuni: Isola della Scala, Vigasio, Buttapietra, Castel d'Azzano e Verona. L’opera verrà realizzata attraverso un unico stralcio finanziato da Anas. Sono previsti il tracciato di 14 chilometri e lo svincolo in via Ca' Brusà, che proseguirà fino ad una rotatoria in strada La Rizza, per terminare
all'Alpo, con due rotonde che permetteranno il collegamento con la tangenziale Sud ed un futuro allacciamento con il Quadrante Europa”.
Valbusa aggiunge: “Il progetto preliminare è completato dallo studio del traffico e dal quadro di raffronto tra i tracciati progettati negli anni, così come richiesto ad Anas dal Ministero delle infrastrutture e dal Comune di Verona”. “È chiaro che non può essere perso altro tempo”, conclude la deputata.