Sustinenza, la primaria vince il progetto Orto in Condotta promosso da SlowFood e Valli Grandi Veronesi

Vincono i bambini della Scuola Primaria “San Giovanni Bosco”.

Sustinenza, la primaria vince  il progetto Orto in Condotta promosso da SlowFood e Valli Grandi Veronesi
Legnago e bassa, 23 Dicembre 2019 ore 12:23

Sustinenza, la primaria vince il progetto Orto in Condotta

I bambini della Scuola Primaria “San Giovanni Bosco”, di Sustinenza I.C. Casaleone, classe 2°C si sono aggiudicati il primo premio per il progetto “Orto in Condotta” promosso da SlowFood e Valli Grandi Veronesi. Un’iniziativa che ha coinvolto più amministrazioni e ha dato i suoi frutti. In tantissime scuole hanno aderito all’iniziativa del poster “L’Orto slow food vuole bene al pianeta” e in molti alunni si sono adoperati nel portare avanti importanti iniziative a favore del clima partecipando, tra l’altro, alla “Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti”. Gli alunni della scuola primaria “San Giovanni Bosco” hanno preceduto sul podio i coetanei degli istituti di Andria e di Moncalieri.

L’attività realizzata nell’IC di Casaleone

L’Orto in Condotta ha fornito alle classi di Sustinenza innumerevoli occasioni di confronto e pretesti per svolgere attività didattiche. Le insegnanti hanno organizzato spesso assaggi di vari tipi di alimenti come la frutta. I bambini, pulendo, sbucciando, tagliando, mescolando frutti vari per preparare frullati, macedonie, spiedini hanno affinato i loro cinque sensi indovinando il pezzetto di frutta mangiato.

L’Orto è stato il pretesto per svolgere numerose attività collaterali. Ad esempio l’esplorazione del quartiere, quello di San Giovanni, per cercare e trovare, i luoghi dove vengono venduti gli ortaggi. E vedere quali ortaggi sono venduti e ripercorrendone così la filiera. Inoltre l’Orto è servito per approfondire alcune materie specifiche come la musica, ricercando le canzoni tradizionali locali che parlano di cose che si mangiano e si bevono.

I nonni e i genitori ortolani hanno aiutato nella coltivazione dell’orto e sostengono le attività durante tutto l’anno.

Ecco alcune delle poesie elaborate dai bambini che riassumo il lavoro di questi anni:

Per noi la frutta è…
La frutta non è una novità, ma è una vera bontà!
Iniziamo dalla castagna che si trova in montagna
piace proprio a tutti ed è la regina dei frutti.
Con la pera io faccio uno spuntino di sera.
Emanuele e Samuele vanno pazzi per le mele.
Matilde è così grintosa, a lei piace la melagrana succosa.
A Jessica piacciono tanto le nocciole che son cadute sulle aiuole.
Sofia:” L’arancia succosa è molto gustosa!”
Alicia esclama: ” Ma a me piace tanto la banana!”
Abbiamo visto Aurora raccogliere una mora,
Melissa distribuire ai bambini tanti mandarini.
A Lorenzo piace mangiare e le noci schiacciare.
Veronica è così stupita da quanto la frutta sia squisita.
Noi tutti vi invitiamo a mangiar la frutta che tanto amiamo!

La prugna
Ha un colore assai vivace
che a tutti piace,
non è un gigante
ma per tutti è invitante
a darci un’assaggiatina
ma proprio piccolina
per il suo sapore tenero
e per il gusto leggero.
Tu lo sai cos’è?
La prugna è!!!

Il mandarino
Il mandarino mi fa pensare
che il Natale è vicino.
Ne mangio tanti,
sono ghiotta
e nel fuoco del camino,
dove brucio le bucce del mandarino
sento il profumo dolce che mi è vicino.
Questi sono solo alcune delle attività che si possono sperimentare grazie all’orto per scoprire il territorio e la comunità locale.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità