Cronaca
Allarme inquinamento

Sversamento di carburante nel lago di Garda: chiazza visibile a chilometri di distanza

In poco tempo sono state avviate le operazioni per poter impedire la diffusione degli idrocarburi nel lago di Garda.

Sversamento di carburante nel lago di Garda: chiazza visibile a chilometri di distanza
Cronaca Garda, 25 Aprile 2022 ore 08:42

Allarme inquinamento nel lago di Garda per lo sversamento di idrocarburi all’altezza di Porto Torchio.

Sversamento di carburante nel lago di Garda

I Carabinieri, i Vigili del Fuoco e l’Arpa sono stati allertati per la presenza di idrocarburi, visibili a chilometri di distanza, nelle acque del lago di Garda a Manerba, sulla sponda bresciana. I tecnici dell’Agenzia per la protezione ambientale della Lombardia sono riusciti a risalire all’origine dello sversamento dopo aver controllato attentamente i tombini.

E’ emerso che la causa dell’inquinamento sul lago di Garda è dovuta a un serbatoio di gasolio che è stato interrato in una proprietà privata. A poco a poco il gasolio è quindi finito nella rete fognaria e poi nel lago di Garda.

Operazioni per impedire la diffusione

Sul posto assieme ai tecnici Arpa sono giunti i Vigili del Fuoco del nucleo Nbcr e i Carabinieri forestali. In poco tempo sono state avviate le operazioni per poter impedire la diffusione degli idrocarburi nel lago di Garda.

Con l’utilizzo di specifiche apparecchiature è stato delimitato lo specchio di lago e successivamente rimossa la sabbia impregnata di idrocarburi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter