Tavola rotonda sul km zero di Coldiretti

Un tavolo rotondo per riflettere sui cambiamenti del tessuto sociale per poter plasmare un servizio agevole per tutti.

Tavola rotonda sul km zero di Coldiretti
Verona Città, 26 Gennaio 2019 ore 08:40

Tavola rotonda sul km zero di Coldiretti. Un tavolo rotondo per riflettere sui cambiamenti del tessuto sociale per poter plasmare un servizio agevole per tutti.

Veronesi e km 0

Si è tenuto durante la mattinata di venerdì 25 gennaio 2019, in sala Arazzi, l’incontro “I veronesi e il km zero. Riflessioni per una città che cambia”, organizzato da Coldiretti Verona in collaborazione con Adiconsum e Federconsumatori e con il patrocinio del Comune. La tavola rotonda ha permesso di esporre i risultati di un’analisi approfondita realizzata dal Dipartimento di scienze umane dell’Università di Verona, volta a conoscere le abitudini e le scelte a tavola dei veronesi che acquistano nei mercati degli agricoltori.

Un'importante opportunità

All’incontro sono intervenuti il sindaco Federico Sboarina e l’assessore alle Attività economiche e produttive Francesca Toffali. “L’esperienza dei mercati a chilometro zero rappresenta un’opportunità importante per la valorizzazione dei prodotti del nostro territorio – ha dichiarato il sindaco Sboarina -. Una realtà in costante crescita come testimoniano i tanti veronesi che usufruiscono di questi mercati. Come amministrazione siamo impegnati nel sostenere non solo quest’attività, ma tutto il settore agricolo veronese, che è da sempre risorsa fondamentale del nostro territorio”.

L'idea

“Come semplice cittadino e consumatore, frequento da anni i mercati locali per acquistare i prodotti del territorio - ha aggiunto l’assessore Toffali -. Attraverso un maggior coordinamento di tutte le realtà locali interessate, sarebbe utile un mercato pomeridiano che consenta, anche, a chi lavora di poter usufruire di questa modalità di vendita, sicura occasione per reperire prodotti di alta qualità del nostro territorio”.