Menu
Cerca

Tenta furto in via Cappello: arrestato marocchino

La polizia di Stato l'ha fermato mentre cercava di rubare alla Coin con una borsa schermata

Tenta furto in via Cappello: arrestato marocchino
Cronaca 13 Dicembre 2017 ore 16:08

La polizia di Stato l’ha fermato mentre cercava di rubare alla Coin con una borsa schermata

Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 12 dicembre, poco prima dell’orario di chiusura delle attività commerciali, il 113 ha ricevuto una chiamata dall’addetto alla clientela della Coin di via Cappello a Verona per un episodio di taccheggio.

Un marocchino è stato bloccato in prossimità dell’uscita per aver occultato della merce all’interno di una borsa schermata.

Lo straniero, dopo essersi aggirato all’interno del negozio, aveva approfittato della distrazione dei dipendenti al fine di guadagnare rapidamente la fuga e assicurarsi tre profumi di marca del valore di circa 160 euro.
Nonostante l’utilizzo di una borsa schermata, ovvero foderata con uno strato di materiale metallico in grado di eludere il rilevamento delle placche antitaccheggio, il magrebino non è riuscito ad oltrepassare i sistemi di sicurezza del negozio.

A questo punto, il personale dipendente, allertato dal segnale acustico dei rilevatori, è riuscito a bloccare il fuggitivo grazie anche all’ausilio della Volante giunta sul posto. Il magrebino, poi generalizzato per F. I. 1990, pluripregiudicato per reati specifici contro il patrimonio ed irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per tentato furto aggravato.

Nella mattinata odierna, il G.I.P. dopo aver convalidato l’arresto, in sede di direttissima ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Verona con contestuale rinvio dell’udienza al 10 ottobre 2018.