Palù

Teresa Scavelli, baby sitter uccisa in Svizzera sarà insignita della Gran Croce d’Onore

La conferma arriva direttamente dal Ministro degli esteri Luigi Di Maio che ha accolto la richiesta dell'avvocato della famiglia e del presidente del Consiglio Regionale della Calabria.

Teresa Scavelli, baby sitter uccisa in Svizzera sarà insignita della Gran Croce d’Onore
Legnago e bassa, 25 Settembre 2020 ore 09:51

Sarà premiata la baby sitter uccisa in Svizzera.

Il riconoscimento

La conferma arriva direttamente dal Ministro degli esteri, Luigi Di Maio con una lettera al presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Domenico Tallini, che aveva chiesto al Governo e all’Ambasciata svizzera in Italia di rendere onore al sacrificio della baby sitter Teresa Scavelli, ma anche a sostegno della sua famiglia, richiesta avanzata anche dall’avvocato della famiglia Francesco Verri. Di Maio si è detto “profondamente commosso” per la tragedia e ha inoltre assicurato che lui stesso sta seguendo la vicenda tramite l’ambasciata italiana a Berna e anche con il consolato di Zurigo che ha competenze nella zona di San Gallo, proprio dove risiedeva la baby sitter.

Valorizzare l’eroismo

A Teresa Schiavelli serrà conferita la Gran Croce d’Onore e, a tal proposito il ministro Di Maio ha puntualizzato che “neppure i più alti riconoscimenti potranno colmare la grave perdita”. Il presidente Tallini ha ringraziato il ministro Di Maio e ha puntualizzato come le sue parole non sono di circostanza ma che rivelano un profondo turbamento per quello che è accaduto a “questa straordinaria donna, orgoglio della Calabria e dell’Italia tutta”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità