Cronaca

Terremoto, le testimonianze dei veronesi

Alcune testimonianze di chi ha visto ed ha vissuto il terremoto di questa notte da vicino

Terremoto, le testimonianze dei veronesi
Cronaca 24 Agosto 2016 ore 16:22

Alcune testimonianze di chi ha visto ed ha vissuto il terremoto di questa notte da vicino

Sale il bilancio delle vittime del terremoto che questa notte ha colpito il centro Italia: al momento è di 38 morti accertati. Vengono però segnalate molte persone sotto le macerie e il bilancio può salire. Delle vittime, dieci risultano ad Arquata e Pescara del Tronto (Ascoli Piceno) e 28 in quelli di Amatrice e Accumoli (Rieti).

Una nuova violenta scossa di terremoto è stata inoltre registrata ad Arquata del Tronto ad una manciata di chilometri dalla zona epicentro del terremoto della scorsa notte.

Nel frattempo sono arrivate le prime testimonianze di alcuni nostri cittadini veronesi:

Riccardo (20 anni)

"I miei nonni abitano in provincia di Roma e il terremoto li ha letteralmente buttati giù dal letto. Per fortuna non è crollato nulla, ma han detto che se la scossa fosse durata ancora qualche istante gli armadi si sarebbero completamente ribaltati. Erano terrorizzati."

Andrea (24 anni)

"Mi trovo a Perugia in vacanza-studio e il terremoto l'ho sentito parecchio. Se in centro i danni sono stati lievi, alcuni paesini qui nelle vicinanze è come se non esistessero più. Giungono voci devastanti anche da centri culturali come Norcia."

Giulio (21 anni)

"I miei genitori si trovavano ad Ascoli Piceno e sono rimasti shockati dalla scossa. Hanno detto che nonostante si trovassero in una struttura antisismica hanno dondolato parecchio e avuto tanta paura per parecchi secondi."