Incidente fatale

Tragedia all'autodromo di Adria: morto il centauro veronese Roberto Peterà

Il 56enne, originario di Angiari ma residente ad Arcè di Pescantina, si è schiantato con la sua moto dopo una fuoriuscita autonoma.

Tragedia all'autodromo di Adria: morto il centauro veronese Roberto Peterà
Cronaca Garda, 26 Agosto 2021 ore 11:24

Tragedia ieri all'autodromo di Adria, schianto fatale in moto per il veronese Roberto Peterà. Aveva 56 anni.

Tragedia all'autodromo di Adria

E' morto facendo una delle cose che amava di più: correre in moto. Così se n'è andato a 56 anni, Roberto Peterà, originario di Angiari ma residente ad Arcè di Pescantina, dove viveva con la moglie e il figlio 25enne.

Il terribile incidente ieri, mercoledì 25 agosto 2021, intorno alle 12.30 all'autodromo di Adria, che l'uomo frequentava ormai da anni. Qualcosa però, a differenza di tante altre volte in pista, è andato storto e il centauro è stato protagonista di una fuoriuscita autonoma. Poi lo schianto, fatale.

Immediati i soccorsi, con gli operatori sanitari che hanno subito praticato un massaggio cardiaco al 56enne direttamente in pista. Poi il trasferimento d'urgenza all'ospedale di Padova, con l'elisoccorso, dove purtroppo Roberto non ce l'ha fatta.