Cronaca

Tragedia di Mozzecane, donati gli organi di Aldighieri

Un ultimo gesto d'amore da parte della famiglia

Tragedia di Mozzecane, donati gli organi di Aldighieri
Cronaca 14 Settembre 2017 ore 11:49

Un ultimo gesto d'amore da parte della famiglia

Un ultimo, grande e significativo gesto d'amore verso il prossimo, non dimenticando la sofferenza provata tanti anni fa quando la sorte aveva già strappato loro un figlio 15enne.

La famiglia di Luigi Aldighieri ha dato l'assenso all'espianto degli organi del proprio caro, deceduto nella giornata di martedì all'ospedale Borgo Trento di Verona.

Nonostante il dolore e il frastornamento di questi giorni, moglie e figlia hanno mantenuto un atteggiamento lucido e volto, ancora una volta, al prossimo: non ci hanno pensato su un attimo e hanno detto sì ai medici; quegli organi ora salveranno tante altre vite e manterranno vivo il ricordo di Luigi.

Nella casa di via Bonizzato il dolore non si è certamente attenuato, ma l'incessante via vai della comunità mozzecanese, sindaco in testa, sta aiutando molto la figlia e soprattutto la moglie, segnata dalla doppia tragedia di aver cagionato, in modo del tutto involontario, la morte del marito investendolo con l'auto lungo lo scivolo dei garage.

Ora l'inchiesta del pubblico ministero Rombaldoni farà il suo corso, ma nessuno in questo momento pensa a tutto ciò.

Ancora incerta la data dei funerali, proprio a causa della trafila burocratica successiva alle pratiche di espianto.