Morta baby star

Tragedia nel Trevigiano, addio Vittoria: “Ora canta tra gli angeli, tesoro…”

La 14enne sembra dovesse rientrare dalla festa con la madre. Lo strazio dei genitori e i ricordi di chi l'ha conosciuta e apprezzata per le sue doti.

Tragedia nel Trevigiano, addio Vittoria: “Ora canta tra gli angeli, tesoro…”
Verona Città, 28 Giugno 2020 ore 15:49

Le prime testimonianza di vicinanza alla famiglia e i primi ricordi di Vittoria, la 14enne di Maser morta stanotte.

Un futuro radioso davanti a sé…

Il mondo dello spettacolo e della pubblicità si erano già accorti di lei da un pezzo: era molto bella e talentuosa Vittoria, con un futuro che si annunciava radioso dinanzi a sé. Era perché quella maledetta curva e il successivo schianto contro un palo della luce, nella tarda serata di ieri, sabato 27 giugno 2020, a Farra di Soligo, hanno spento anzitempo i riflettori della vita su di lei e, in gran parte, anche su chi rimane qui a piangerla. Mamma Paola Salvador, parrucchiera di Cornuda, e papà Moreno De Paoli, impiegato.

Tragedia nel Trevigiano, addio Vittoria: "Ora canta tra gli angeli, tesoro..."

Doveva rientrare con la madre

Non solo spettacolo, un mondo bazzicato dalla 14enne fin da bambina fino al ruolo di baby star nello sceneggiato Rai “Di padre in figlia”, con tra gli altri Cristiana Capotondi: Vittoria era anche una studentessa modello al liceo classico Levi di Montebelluna e appassionata di canto: una ragazza piena di entusiasmo e creatività. Ieri sera Vittoria non sarebbe dovuta rientrare con quella Vespa, in compagnia del 16enne di Valdobbiadene ora ricoverato in gravissime condizioni al Ca’ Foncello. Doveva, così come l’aveva accompagnata, passare a riprenderla la madre alla festa tra amici cui si era recata la 14enne. Invece il destino – beffardo per non dire altro – ha deciso diversamente. Una famiglia, residente a Maser, che ora non si dà pace per questa straziante perdita. Vittoria era oltretutto figlia unica.

Tragedia nel Trevigiano, addio Vittoria: "Ora canta tra gli angeli, tesoro..."

I ricordi e il dolore di chi la conosceva

E non mancano, dopo aver appreso dell’incredibile fine di Vittoria, i ricordi misti al dolore di chi l’aveva conosciuta e seguita nel suo troppo breve percorso. Come ad esempio Vania Marconato, di cui la 14enne era allieva:

“Con grandissimo, grandissimo dolore ti saluto mia dolcissima allieva Vittoria.Ci hai lasciato nella tragedia stradale di questa notte, sono senza parole.Canta tra gli angeli tesoro, con la tua splendida voce!Mi mancherai, la tua maestra di canto”.

Tanti i messaggi di incredulità apparsi sui social nelle ultime ore, tra un “non è possibile, che tragedia…” ai pensieri rivolti alla famiglia. E c’è anche chi aveva sentito proprio ieri la madre di Vittoria:

“Oh mio Dio, sono shockato ho sentito ieri mattina sua madre perché giovedì doveva venire al fiore d’Argento. Non posso crederci. Le mie più sentite condoglianze a tutta la famiglia”, ha scritto un utente.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità