Furto a Mozzecane

Tre minorenni fanno razzia nella scuola primaria di Mozzecane

I giovani hanno approfittato di una porta lasciata aperta dagli operai che stavano lavorando all'interno dell'edificio.

Tre minorenni fanno razzia nella scuola primaria di Mozzecane
Cronaca Villafranca, 28 Agosto 2021 ore 16:09

Approfittando di una porta lasciata aperta dagli operai per i lavori di ristrutturazione ed adeguamento, in vista dell’imminente inizio del nuovo anno scolastico, tre giovani di 16 e 17 anni, nottetempo sono entrati nell’Istituto Comprensivo Scolastico di Mozzecane, per compiervi razzia.

Decisiva la segnalazione di un cittadino

I tre però sono stati notati da un cittadino scavalcare la recinzione che circonda il plesso e immediatamente darsi alla fuga. Il solerte cittadino ha immediatamente avvisato il 112 che ha inviato sul posto la pattuglia dei carabinieri di Villafranca di Verona. I tre giovani, ritenendo di essere fuori portata, si sono fermati poco lontano dalla scuola, venendo intercettati dai militari dell’Arma mentre stavano rovistando nello zaino al cui interno è stato poi rinvenuto vario materiale di cancelleria (colla, penne, scotch, etc.) che i tre ragazzi avevano poco prima sottratto dall’interno delle aule scolastiche.

Solo in caserma i tre hanno ammesso le loro colpe

I tre hanno persino tentato di sviare i militari narrando d’avere trovato lo zaino abbandonato per terra da due uomini allontanatisi su un’auto e, nella circostanza, hanno fornito generalità che però non hanno convinto i carabinieri. Una volta in Caserma hanno infine ammesso le proprie responsabilità, declinando le esatte generalità. Il magistrato di turno presso il tribunale per i minorenni di Venezia ha disposto pertanto il deferimento a piede libero e l’affidamento dei giovani ai rispettivi genitori che sono venuti così a conoscenza della malefatta dei propri figli. La refurtiva sottoposta a sequestro sarà restituita alla scuola.