Cronaca

Treni più cari, nuovo salasso per i passeggeri

Aumentano le tariffe internazionali e rischi per la politica di trasferimento delle merci

Treni più cari, nuovo salasso per i passeggeri
Cronaca Villafranca, 25 Gennaio 2017 ore 18:36

Aumentano le tariffe internazionali e rischi per la politica di trasferimento delle merci

La circolazione dei treni internazionali in Italia dal 2018 costerà di più. L’aumento delle tariffe chilometriche per l’uso della rete sarà del 66% per i passeggeri (da 2,7 a 4,5 euro) e del 46% per i merci (da 2,15 a 3,15).

Saranno più cari i biglietti (si ipotizza un +8-10% da Milano a Zurigo). Ma non solo. Anzi. A patire principalmente il rincaro, rischia infatti di essere il trasporto dei beni, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti".

Tutti si dicono preoccupati dalle ripercussioni che la novità potrebbe avere sulla concorrenzialità dei binari rispetto alla strada. La partita è ancora in corso. Berlino e Vienna hanno attivato i canali diplomatici per convincere l’Italia a ripensarci. Le Ferrovie austriache (ÖBB) inoltre hanno fatto causa contro Rete ferroviaria Italia che si difende rilevando di avere tasse tra le più basse in Europa.

Seguici sui nostri canali