Trofeo Città di Verona, si sfidano le giovani promesse del calcio

Ogni anno viene premiata la miglior squadra di calcio giovanile di Verona e provincia.

Trofeo Città di Verona, si sfidano le giovani promesse del calcio
Verona Città, 28 Maggio 2019 ore 21:07

Una coppa al centro del tavolo di sala Arazzi. Impossibile non notarla, per le dimensioni imponenti ma anche per l’aspetto vissuto, visto che è lo stesso che dal 2003 viene assegnato alla squadra vincitrice. E’ il trofeo Città di Verona, che ogni anno premia la miglior squadra di calcio giovanile di Verona e provincia, dopo una stagione di selezioni che porta le quattro più forti alla fase finale. Sul campo le giovanissime promesse del calcio under 14, che si contendono uno dei trofei più ambiti del settore giovanile.

Da domani si gioca

Già domani le prime partite, allo stadio Olivieri di via Sogare, dove i ragazzi del San Giovanni Ilarione affronteranno quelli dell’Aurora Cavalponica, e a seguire il Valpolicella Calcio se la vedrà con il Bussolengo. Sarà invece lo stadio Bentegodi ad ospitare le due partite finali per il podio, che si svolgeranno il 5 o 6 giugno, a seconda della data in cui l’Hellas disputerà il march di play off con il Cittadella.

La presentazione della manifestazione

La manifestazione sportiva, patrocinata dal Comune, è stata presentata oggi in municipio dall’assessore allo Sport Filippo Rando. “E’ uno dei tornei più longevi del calcio veronese, oltre che uno dei più prestigiosi – ha detto Rando -. Merito anche della passione di chi, da tanti anni, lo organizza con serietà e professionalità, tanto da diventare un appuntamento ambito dalle più importanti società di calcio del territorio. Non sarà solo calcio, ovviamente, ma anche un’occasione di festa per i giovani calciatori e per le loro famiglie, in linea coi valori che l’Amministrazione attribuisce a tutto lo sport”. Alla conferenza hanno partecipato il presidente del Gruppo Sportivi Veterani Veronesi Pierluigi Tisato, Nicolò Martini in rappresentanza della FIGC Verona, il presidente dell’Associazione italiana arbitri di Verona Mario Gennaro, Roberto Ceradini del comitato di gestione, il condirettore della rivista Giovani Gol Enrico Brigi e il direttore tecnico dell’evento Rodolfo Giurgevich

Seguici sui nostri canali