Verona

Cadavere in Via Basso Acquar, si pensa a un gesto estremo da parte della donna di San Massimo

Le cause dell'evento sono riconducibili allo stato depressivo.

Cadavere in Via Basso Acquar, si pensa a un gesto estremo da parte della donna di San Massimo
Verona Città, 29 Giugno 2020 ore 13:50

Il ritrovamento questa mattina.

È stato identificato

Erano all’incirca le 11.30 di oggi, lunedì 29 giugno 2020 quando, in Via Basso Acquar, consorzio Canale Camuzzoni, è stato rinvenuto un cadavere di una donna di 70 anni.

La denuncia di scomparsa

Sul posto sono intervenutii Carabinieri della stazione di Verona principale, della sezione radiomobile e vigili del fuoco. La sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Verona e della Compagnia Carabinieri di Verona ha avviato le indagini. La scomparsa della donna è stata denunciata nella giornata di ieri, domenica 29 giugno 2020 dal figlio alla Questura di Verona.

Un possibile gesto estremo

La donna si identifica in O.F. del ’39 residente in San Massimo. La compagnia dei Carabinieri di Verona ha reso noto che le cause dell’evento sono  riconducibili a stato depressivo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità