Menu
Cerca

Ubriachi spintonano e buttano a terra due poliziotti

Arrestati due fratelli rumeni in Zai

Ubriachi spintonano e buttano a terra due poliziotti
Cronaca 18 Dicembre 2017 ore 18:44

Arrestati due fratelli rumeni in Zai

Perlustrando la zona industriale ZAI a Veorna, precisamente via dell’Industria, i poliziotti delle Volanti, alle 21 di domenica 17 dicembre, hanno controllato di tre individui sospetti che si trovavano a bordo di un’autovettura in sosta presso un’area di parcheggio dedicata ai mezzi pesanti.

Due dei tre occupanti, in evidente stato di ubriachezza, hanno subito mostrato ostilità nei confronti degli agenti nel chiaro intento di sottarsi al controllo. Uno dei due si è scagliato contro uno dei poliziotti e, oltraggiandolo a parole, lo ha spintonato a terra; proprio la caduta ha causato al medesimo poliziotto escoriazioni alle mani come pure uno strappo alla tasca della divisa, la rottura degli occhiali e il danneggiamento del telefono cellulare.

Lo stesso comportamento è stato tenuto anche dall’altro fermato che, avventandosi contro l’altro agente, lo ha preso dal bavero della giacca della divisa per poi spingerlo a terra dove è caduto sull’asfalto. I poliziotti, recuperata la loro posizione, sono riusciti a rendere i due ubriachi inoffensivi e li hanno arrestati con l’accusa di “resistenza, violenza, minacce e oltraggio a Pubblici Ufficiali, nonché danneggiamento aggravato”.

Stamattina, lunedì 18 dicembre, si è tenuta l’udienza di convalida della misura precautelare a cui ha fatto seguito l’applicazione dell’obbligo di firma giornaliero fino alla data di celebrazione del processo che si terrà il prossimo 4 aprile 2018.

Gli arrestati sono due fratelli rumeni: Dragu Costel, 27enne e Dragu Ionel, 45enne, ambedue con precedenti di polizia e penali.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli