Attimi di follia

Ubriaco al Pronto Soccorso di San Bonifacio aggredisce e minaccia la dottoressa

Girardi: "Abbiamo già provveduto a denunciare la persona, cercheremo con ogni mezzo di difendere il personale".

Ubriaco al Pronto Soccorso di San Bonifacio aggredisce e minaccia la dottoressa
San Bonifacio, 11 Giugno 2020 ore 12:27

Attimi di pura follia al Pronto Soccorso di San Bonifacio.

L’aggressione nella notte

Nella notte di martedì 9 giugno 2020, intorno alle 2.40, un uomo si era recato al Pronto Soccorso per essere medicato. Il 30enne di origine albanese, in preda ai fumi dell’alcol era convinto di non esser stato curato nel migliore dei modi e ha iniziato a minacciare e inveire contro la dottoressa che lo stava medicando. L’uomo ha dato in escandescenza lanciando contro la dottoressa tutto ciò che trovava nei paraggi. Un infermiere si è posto tra l’uomo e la dottoressa per difenderla e ha riportato delle ferite guaribili in 10 giorni. Il 30enne è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

La solidarietà del direttore generale

Il direttore generale dell’Ulss 9 Scaligera, Pietro Girardi ha espresso la sua totale solidarietà:

“Per mesi abbiamo visto sui social e in televisione l’immagine simbolo dell’infermiere che abbracciava l’Italia con affetto. Ora si è nuovamente realizzato un episodio di violenza proprio contro quei medici che hanno e stanno facendo molto per la nostra salute. Voglio esprimere la mia solidarietà e quella della direzione a chi purtroppo come persona e categoria ha subito quella violenza. Abbiamo già provveduto a denunciare la persona e cercheremo con ogni mezzo di difendere il personale e chi opera per la salute della gente, abbiamo poche armi per poter sconfiggere questo brutto vezzo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità