San Bonifacio

Ubriaco brandisce un collo di bottiglia poi tenta di aggredire i Carabinieri ed il personale sanitario

Prima ha rifiutato le cure del personale sanitario intervenuto sul posto poi ha tentato di allontanarsi per sottrarsi al controllo.

Ubriaco brandisce un collo di bottiglia poi tenta di aggredire i Carabinieri ed il personale sanitario
Cronaca San Bonifacio, 02 Agosto 2021 ore 18:25

L'uomo stava brandendo un collo di bottiglia e in forte stato confusionale, verosimilmente dovuto all’abuso di alcol.

Ubriaco brandisce un collo di bottiglia

Sabato scorso si aggirava per le vie del centro di San Bonifacio brandendo un collo di bottiglia e in forte stato confusionale, verosimilmente dovuto all’abuso di alcol. Sono, così, intervenuti i Carabinieri delle Stazioni di Soave e di Colognola ai Colli, coadiuvati dal personale sanitario dei 118, nel tentativo di renderlo inoffensivo.

Il protagonista della vicenda, tuttavia, B.A. trentaduenne, nordafricano, senza fissa dimora e con trascorsi giudiziari, non voleva saperne: pertanto, prima rifiutava le cure del personale sanitario intervenuto sul posto, e poi, dopo un tentativo di allontanarsi per sottrarsi al controllo, si scagliava nei confronti dei militari, ingiuriandoli e tentando di colpirli con calci e pugni, per poi essere bloccato e arrestato con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e ubriachezza molesta.

Questa mattina è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Verona che ha convalidato l’arresto, applicando la misura del divieto di dimora nel Comune di San Bonifacio, in attesa del dibattimento previsto a settembre prossimo.