Uccise la madre, la sorellastra e le fece a pezzi: ergastolo

La Corte d'Assise di Verona ha deciso, Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

Uccise la madre, la sorellastra e le fece a pezzi: ergastolo
Cronaca 29 Marzo 2017 ore 09:30

La Corte d'Assise di Verona ha deciso, Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo. Il romeno la sera del 13 febbraio dello scorso anno durante una lite famigliare strangolò nella loro casa ad Albaredo d'Adige la madre Mirela Balan e la sorellastra Larisa Elena di 9 anni e poi fece a pezzi i corpi gettandoli nell'Adige dopo averli rinchiusi in tre valigie.

Alla Corte d'Assise di Verona, nel processo celebrato con il rito abbreviato, il gip Laura Donati ha emesso la sentenza che ha accolto solo parzialmente la richiesta del pubblico ministero Elisabetta Abate, che oltre al carcere a vita aveva chiesto anche la pena accessoria dell'isolamento diurno, che è stata cancellata per lo sconto di un terzo della pena previsto dal rito abbreviato.