Un italiano su tre soffre da sindrome da rientro

Se vi sentite sempre stanchi, affamati e un po' svogliati non state male, è solo la sindrome da rientro. Ecco alcuni consigli su come superarla.

Un italiano su tre soffre da sindrome da rientro
Verona Città, 26 Agosto 2018 ore 09:56

Si chiama sindrome da rientro e può incidere in maniera significativa sull'umore. Tornare dalle vacanze e dover ritornare alla solita routine, al solito tram-tram può risultare davvero pesante per qualcuno. Ecco alcuni consigli su come superarla.

Ne soffre uno su tre

Sembrano le classiche sindromi modaiole eppure i dati parlano chiaro: un italiano su tre soffre da sindrome da rientro. Questo significa che è peggio del cambio di stagione e persino del famigerato lunedì; gli ultimissimi giorni di vacanza e il rientro sono il momento in cui ci si sente meno in forma. Per limitare il peso di questi giorni è consigliabile mangiare leggero e sano, bere molto e avere un giusto approccio psicofisico.

Gli studi

Sono stati oltre 3.500 gli uomini e le donne monitorati sui social, nei forum e nelle community online da In a Bottle, campione della ricerca analitica con metodologia Woa (Web Opinion Analysis).

Vacanza sinonimo di libertà

Diciamolo, quando si è in vacanza ci si sente in totale libertà. Ecco allora che non si rinuncia al piacere della tavola, a qualche drink in più, alle ore piccole e alla vita un po' più sregolata. Il conto, però, lo si paga al ritorno: ben il 51% degli intervistati dichiara, infatti, di sentirsi appesantito una volta tornato a casa. "La vacanza spesso determina qualche effetto nocivo sulla salute - dichiara il dott. Luca Piretta, nutrizionista e docente all'Univesità Campus Biomedico di Roma - Spesso è sinonimo di sregolatezza di orari, cambi del ritmo sonno-veglia, si tende ad eccedere con gli alcolici e ci si lancia in sport estremi o di resistenza senza l'adeguato allenamento o preparazione alimentare. Per ultimo si rischia di tornare dalle vacanze con qualche chilo di troppo, in particolare le persone che tendono a ingrassare e che durante la vacanza non hanno potuto, o voluto, mantenere il loro regime alimentare".

Le paure una volta tornati

Ciò che spaventa di più gli italiani? Parlando di lavoro la prima grande paura è quella di abbandonare i luoghi aperti per quelli chiusi (32%), tensioni tra colleghi e datori di lavoro (26%), l'ansia delle scadenze (21%), e il dover tornare alla pianificazione settimanale (13%).

Alcuni consigli

Ecco alcuni consigli su come sfuggire alla sindrome da rientro:

9 foto Sfoglia la gallery