Cronaca
Arrestato

Vende morte e si nasconde in un locale ma non è molto furbo e si fa beccare

Ha tentato la fuga usando un'uscita secondaria. Ma niente da fare...

Vende morte e si nasconde in un locale ma non è molto furbo e si fa beccare
Cronaca Verona Città, 19 Dicembre 2022 ore 14:33

Venerdì pomeriggio, intorno alle 16.30, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un uomo di quarantaquattro anni trovato in possesso di diverse dosi di stupefacente. Il pusher è stato beccato con la droga in tasca nel corso di un controllo effettuato nei pressi di un esercizio pubblico di via Albere.

Vende morte e si nasconde in un locale...

Quando i poliziotti hanno varcato la porta d’ingresso, l’uomo, che si trovava in fondo alla sala, è immediatamente scappato imboccando l’uscita di emergenza affacciata sul retro del locale. Di lì a poco, uno degli agenti è riuscito a raggiungerlo e a bloccarlo, nonostante la resistenza attiva opposta dal quarantaquattrenne nel tentativo di liberarsi e fuggire.

Della droga sequestrata, due dosi – una di eroina e l’altra di cocaina – sono state trovate nascoste tra i vestiti che il pusher indossava, mentre altri quattro involucri termosaldati di eroina sono stati rinvenuti a seguito della perquisizione veicolare effettuata sull’auto di cui lo stesso deteneva le chiavi.

Ma non è molto furbo e si fa beccare

Oltre a circa 10 grammi di eroina e a quasi 1 grammo di cocaina, gli agenti hanno sottoposto a sequestro anche il denaro rinvenuto nelle tasche dello spacciatore: circa 450 euro in contanti, verosimile provento dell’attività illecita.

Al termine degli accertamenti effettuati negli uffici di Lungadige Galtarossa, che hanno fatto emergere, a carico dell’uomo, i diversi precedenti per reati in materia di stupefacenti, lo stesso è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio della sostanza stupefacente e per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Sabato mattina il quarantaquattrenne è comparso davanti al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere. Si precisa che la responsabilità penale dell’arrestato sarà accertata solo all’esito del giudizio con sentenza penale irrevocabile.

Seguici sui nostri canali