Pizzicati dai Carabinieri

Vendevano in strada mascherine, ma non avevano alcuna licenza

Immediato il sequestro amministrativo delle 18 scatole contenenti un totale di 1760 mascherine.

Vendevano in strada mascherine, ma non avevano alcuna licenza
Cronaca Verona Città, 12 Febbraio 2021 ore 15:27

E’ un po’ il sintomo di questo periodo dominato dalla pandemia: venditori ambulanti che propongono mascherine ai passanti. Peccato che questi pizzicati dai Carabinieri non avessero alcuna licenza.

Venditori ambulanti di mascherina, senza licenza

Lo scorso martedì, i carabinieri della stazione di Grezzana, nel corso del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno notato due uomini, un quarantenne ed un settantaquattrenne, svolgere attività di commercio “ambulante” su aree pubbliche.

I due, che precisamente si trovavano in piazza Baldini di quel comune, avevano poco prima tentato di vendere alcune mascherine alla titolare del bar della piazza.

Poco dopo sono stati i carabinieri ad incrociarli, sottoponendoli così a controllo per una verifica dell’autorizzazione utile per tale vendita.

Ebbene, gli uomini dell’Arma hanno potuto constatare come i due stessero esercitando il commercio su aree pubbliche senza la prevista autorizzazione: a quel punto è scattato il sequestro amministrativo delle mascherine, 18 scatole per un totale di 1760 mascherine, tutte rinvenute all’interno del bagagliaio dell’auto con cui i due veronesi si sono spostati in questi giorni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli