Vendevano reperti archeologici falsi, quattro denunce

Il valore dei reperti è di un milione di euro

Vendevano reperti archeologici falsi, quattro denunce
Cronaca 29 Maggio 2017 ore 12:40

Il valore dei reperti è di un milione di euro

Una quarantina di reperti archeologici risalenti al III e IV secolo a.C., di cui 12 falsi ma posti in vendita come autentici, sono stati recuperati in varie province del Veneto dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia.

Quattro persone, residenti tra le province di Venezia Verona e Treviso, sono state denunciate per ricettazione, impossessamento di beni culturali e contraffazione. Il valore dei reperti è di un milione di euro.