Cronaca

Vento e gelo, scatta l'allerta meteo

Fino a tutto mercoledì 18 gennaio la fase operativa ha dichiarato lo stato di attenzione su tutta la regione

Vento e gelo, scatta l'allerta meteo
Cronaca Villafranca, 16 Gennaio 2017 ore 15:53

Fino a tutto mercoledì 18 gennaio la fase operativa ha dichiarato lo stato di attenzione su tutta la regione

Vista la situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, preso atto della segnalazione del Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto che prevede per i prossimi giorni venti nord orientali, tesi e a tratti forti sulla costa (in particolare quella meridionale) e sulla pianura limitrofa (in particolare quella sud orientale) con rinforzi significativi anche sulle dorsali prealpine, la Protezione Civile Regionale del Veneto ha dichiarato  
 
dalle ore 00.00 di oggi, lunedì 16, a tutto mercoledì 18 gennaio la fase operativa di attenzione su tutta la regione 
 
da riconfigurare, a livello locale, in fase operativa di preallarme o allarme a seconda dell’intensità del vento.
 
Tutti gli Enti competenti sono chiamati a prepararsi con congruo anticipo, rispetto agli orari indicati, per la gestione di eventuali fenomeni emergenziali. 
 
Queste le previsioni meteo dell’ARPAV:
  
lunedì 16 - dapprima sereno o poco nuvoloso, poi da poco a parzialmente nuvoloso con copertura localmente significativa a fine giornata. Precipitazioni generalmente assenti. Temperature in calo, salvo risultare stazionarie o in leggero aumento riguardo ai valori minimi su alcune zone centro-meridionali della pianura. Venti in quota da deboli a moderati nord-orientali, anche tesi verso sera sulle Prealpi; nelle valli, perlopiù deboli di direzione variabile salvo locali moderati rinforzi da nord-est alla sera con possibili episodi di Foehn; in pianura da nord-est, prevalentemente tesi sulla costa e da moderati a localmente tesi sull'entroterra. Mare in prevalenza molto mosso;
 
martedì 17 - da irregolarmente nuvoloso a parzialmente nuvoloso, con più addensamenti su pianura e Prealpi specie fino alle ore centrali, maggiori spazi di sereno sulle Dolomiti almeno a partire dalla mattinata. Precipitazioni generalmente assenti. Temperature in contenuto aumento specie in montagna. Venti in quota tesi dai quadranti orientali; nelle valli, perlopiù deboli di direzione variabile a parte locali moderati rinforzi dai quadranti orientali; in pianura da nord-est, sostenuti sulla costa e da moderati a localmente tesi sull'entroterra. Mare molto mosso, salvo possibile lieve attenuazione del moto ondoso alla sera.
 
mercoledì 18 (tendenza) - addensamenti nuvolosi sparsi nelle prime ore soprattutto in pianura, per il resto il cielo diverrà sereno o poco nuvoloso; contenute variazioni di carattere locale dei valori termici, anche se a nord-est prevarrà un contenuto calo di quelli minimi mentre sulle zone montane e pedemontane prevarrà un contenuto aumento di quelli massimi; ventilazione dai quadranti nord-orientali, più significativa su costa e pianura limitrofa nonché in quota sulle Prealpi.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter