Vento forte in Veneto – ATTENZIONE

A comunicare gli sviluppi meteo Arapv che invita i residenti nella regione a prestare attenzione nelle prossime ore. 

Vento forte in Veneto – ATTENZIONE
Verona Città, 30 Settembre 2018 ore 18:53

Vento forte in Veneto – ATTENZIONE. A comunicare gli sviluppi meteo Arapv che invita i residenti nella regione a prestare attenzione nelle prossime ore.

La segnalazione

Il bollettino meteo settimanale ha comunicato:

“Da lunedì pomeriggio a martedì pomeriggio marcato rinforzo dei venti da nord-est che saranno: da tesi a forti sui rilievi in particolare quelli prealpini, su costa (specie centro meridionale) e pianura limitrofa, nonchè sulla pianura sud-orientale; a tratti forti nelle valli e sulle zone pedemontane; da moderati a tesi sul resto della pianura. Nella seconda parte di lunedì precipitazioni estese, a tratti intense con quantitativi localmente anche consistenti su Prealpi e pianura”.

I primi giorni di ottobre saranno leggermente instabili e si verificheranno addensamenti nuvolosi.

Lunedì 1° ottobre

Il tempo passerà da variabile a instabile, con spazi di sereno soprattutto nelle prime ore e in pianura, addensamenti nuvolosi più estesi e insistenti in seguito a partire dalle zone montane.

Precipitazioni: nelle prime ore generalmente assenti e poi probabilità in aumento, fino ad alta (75-100%) dal pomeriggio; si tratterà di fenomeni dapprima sparsi e poi diffusi anche a carattere di rovescio, od occasionale temporale specie in pianura; quantitativi localmente consistenti su Prealpi e pianura; limite delle nevicate in abbassamento fino a 1600-1900 m, almeno localmente anche un po’ più in basso sulle Dolomiti.

Temperature in calo rispetto a domenica, con maggiore evidenza riguardo ai valori massimi; le variazioni più sensibili si noteranno in montagna, dove le minime saranno raggiunte alla sera.

Venti in quota nelle prime ore generalmente da deboli a moderati sud-orientali, poi tendenti a divenire da tesi a forti nord-orientali; sulle zone pedemontane e vallive, fino al primo pomeriggio deboli di direzione variabile e poi prevalentemente da nord con intensità che diverrà localmente moderata; altrove in prevalenza da nord-est, sull’entroterra da moderati a tesi, sulla costa fino alle ore centrali da moderati a tesi e poi da tesi a forti.

Martedì 2 ottobre

Residua variabilità, con addensamenti nuvolosi soprattutto in pianura e fino a metà giornata, alternati a crescenti spazi di sereno. Precipitazioni. Fenomeni sparsi anche a carattere di rovescio, più presenti in pianura; la probabilità diminuirà abbastanza rapidamente a partire da nord, risultando al più medio-bassa (25-50%) nelle primissime ore su Prealpi occidentali e litorale centro-settentrionale nonché fino a metà giornata sulle zone centro-meridionali, per il resto da bassa (5-25%) a nulla o molto bassa (0-5%).

Temperature: le minime sulle zone montane saranno stazionarie o in lieve calo, altrove subiranno contenute variazioni di carattere locale; per le massime, prevarrà un moderato aumento.

Venti in quota dai quadranti orientali, fino a metà giornata tesi o a tratti forti specie sulle Prealpi e poi in genere moderati; nelle valli e sulla fascia pedemontana in prevalenza deboli dai quadranti settentrionali, salvo locali moderati rinforzi all’inizio; altrove nord-orientali, sull’entroterra inizialmente da tesi a moderati e poi da moderati a deboli, sulla costa perlopiù forti fino al mattino e in seguito da tesi a moderati.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità