Veronese scippata sul treno: “Offro ricompensa”

Hanno agito in due, uno era seduto di fronte alla ragazza di Mozzecane, l'altro l'ha distratta dall'esterno, bussando al finestrino e chiedendo informazioni sulla fermata.

Veronese scippata sul treno: “Offro ricompensa”
Garda, 24 Gennaio 2019 ore 13:12
Veronese scippata sul treno: “Offro ricompensa”. Hanno agito in due, uno era seduto di fronte alla ragazza di Mozzecane, l’altro l’ha distratta dall’esterno, bussando al finestrino e chiedendo informazioni sulla fermata.

Il fatto

Un brutto inizio di settimana per Matilde Ferrari, 23enne di Mozzecane che studia a Milano. Per questa settimana è iniziata con uno scippo sul treno, nella tratta da Peschiera del Garda a Milano, lunedì 21 gennaio ad opera di due ragazzi qualche fermata prima della stazione di Chiari.

Il racconto di Matilde

“Al momento del furto stavo viaggiando da Peschiera del Garda a Milano, dove studio, erano circa le 19 – ha raccontato Matilde -. Due ragazzi sono saliti una o due fermate prima di Chiari. Uno era seduto di fronte a me e l’altro mi ha distratta dal finestrino. Quello seduto davanti a me non ha cercato di parlarmi. Quello fuori, per distrarmi, mi ha chiesto a che fermata fossimo. Io non capivo ed ho tirato giù il finestrino per dirglielo.  Intanto il secondo mi ha preso lo zaino ed è sceso giù a Chiari. Non so sinceramente se abitino lì o poi siamo andati via in macchina, ma essendo saliti poco prima io immagino che siano comunque di quelle zone. Gli hard disk erano uno arancione marca LaCie ed altri due neri marca Toshiba e Maxtor, contenuti in un piccolo sacchetto verde e marrone. Lo zaino nero e marrone marca Herschel”

La denuncia

“Ho sporto denuncia a Milano e fatto tutto quello che potevo fare – ha concluso Matilde -. I ragazzi avevano entrambi un cappellino ed erano abbastanza alti, con la faccia scavata. Quello che mi ha bussato fuori dal finestrino era forse un po’ scuro di pelle, capelli e occhi neri e vestito di nero, con una valigia di medie dimensioni nera. Di quello seduto di fronte a me ricordo poco, aveva un cappellino con uno stemma e un sacchetto bianco a fianco, una testimone dice fosse di capelli rossi”.

L’appello Facebook

Veronese scippata sul treno: “Offro ricompensa”. Hanno agito in due, uno era seduto di fronte alla ragazza di Mozzecane, l'altro l'ha distratta dall'esterno, bussando al finestrino e chiedendo informazioni sulla fermata.

Chiunque possa aiutare Matilde a trovare i suoi beni può contattarla all’indirizzo email: matiferr96@gmail.com oppure al numero 3409246574.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità