Cronaca

Vicentina morta in Marocco, oggi i genitori arrivano in Africa

Alla ricerca di risposte sulla tragica fine della giovane figlia.

Vicentina morta in Marocco, oggi i genitori arrivano in Africa
Cronaca Verona Città, 07 Gennaio 2020 ore 11:43

Oggi i genitori di Eva arrivano in Marocco

Sono attesi per oggi in Marocco i genitori di Eva Valerio, la 30enne vicentina ritrovata morta domenica in spiaggia a  Boutalha 18 km a nord di Dakhla nel Sahara occidentale. Fonti che seguono il fascicolo da vicino della vittima hanno confermato che le autorità marocchine hanno appreso della sua scomparsa sin dai primi momenti, ma non hanno condotto le loro ricerche fino alla mattina seguente. Fino ad ora, la causa della sua morte non conosciuta.

I famigliari della ragazza intendono seguire da vicino le indagini sulla morte della figlia anche in vista dell'autopsia che sarà effettuata nei prossimi giorni probabilmente presso l'ospedale di Agadir.

Nessun apparente segno di violenza

Secondo quanto ribadito dalla stampa magrebina, ad un primo esame non sarebbero stati evidenziati segni di violenza, il che farebbe ancora propendere gli inquirenti per l'ipotesi dell'annegamento. La giovane però sarebbe stata trovata vestita con maglietta, pantaloni, calzini e scarpe sportive: non certo una tenuta da bagno e nemmeno da kitesurf, la disciplina praticata in quel lembo di Atlantico affacciato sul Sahara.