Vinitaly and the City Soave 2019 ecco il programma

Il fuori salone dell’evento più famoso dedicato al vino torna in città.

Vinitaly and the City Soave 2019 ecco il programma
Est Veronese, 25 Marzo 2019 ore 17:29

Vinitaly and the City Soave 2019 ecco il programma. Il fuori salone dell’evento più famoso dedicato al vino torna in città.

Vinitaly and the City Soave 2019 ecco il programma

Il fuori salone dell’evento più famoso dedicato al vino torna a Soave. Tre giorni di degustazioni, eventi e piatti tipici, per scoprire la terra dove nasce il Soave, uno dei vini bianchi più famosi al mondo. Per il secondo anno consecutivo Soave ospiterà il Vinitaly and the City, un appuntamento che di anno in anno ottiene sempre maggior apprezzamento e che si dimostra grande fattore di attrazione per un pubblico variegato, desideroso di immergersi nel mondo dei grandi vini italiani. Confermate, rispetto allo scorso anno, le piazze scelte per ospitare il fuori salone. Oltre al centro di Verona, Bardolino, Valeggio sul Mincio e, appunto, Soave.

Una location unica

Anche per quest’edizione l’obiettivo è quello di aprire le porte di una terra meravigliosa a tutti gli amanti di un vino bianco dalle caratteristiche uniche e che sempre più persone, in ogni angolo del mondo, stanno imparando ad apprezzare. Rispetto alla passata edizione ci saranno due novità: l’aver scelto il Palazzo del Capitano e l’adiacente via Camuzzoni come location unica per le degustazioni e l’arricchimento del programma con un appuntamento in più: un’anteprima dove il territorio del Soave sarà il vero e grande protagonista. Durante i successivi tre giorni di manifestazione i visitatori potranno entrare a diretto contatto con quell’angolo di mondo in cui il Soave prende vita. Passeggiando all’interno delle mura del borgo medioevale, ai piedi del castello, si potranno scoprire i profumi e i volti di un paese e della sua gente che, fin dagli albori della sua storia, ha consacrato i propri sforzi alla produzione del vino che porta il suo nome.

I protagonisti

In prima fila nel voler riproporre il Vinitaly and the City a Soave è stata ancora una volta l’Amministrazione comunale, col sindaco Gaetano Tebaldi e l’assessore al turismo Alice Zago che già dopo il positivo riscontro dello scorso anno hanno manifestato la volontà di ripetere l’esperienza. Accanto al Comune nell’organizzazione dell’evento ci sono le realtà soavesi più vicine al mondo del vino: il Consorzio di Tutela Vini Soave e la Strada del Vino Soave. Con la collaborazione di altri enti e associazioni del paese oltre, ovviamente, alla Cantina di Soave.

L’anteprima

Il classico programma di tre giornate sarà anticipato, nella serata di giovedì 4 aprile, da un evento presso il Palazzo del Capitano, dove il grande protagonista sarà il territorio del Soave, primo paesaggio rurale di interesse storico riconosciuto GIAHS e FAO. Durante la serata, a cui si accederà solo su invito, ci sarà l’apertura della mostra sui paesaggi italiani di interesse storico a cura dell’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale di Firenze e di un’altra mostra di idee grafiche per il vino a cura di egnews (giornale online di enogastronomia e turismo) con la collaborazione dell’ Accademia delle Belle Arti di Catania. Si terrà poi un convegno curato dal Consorzio di Tutela Vini Soave e la consegna ai 13 sindaci del territorio del Soave della targa di Riconoscimento del sito GIAHS FAO e del piano d’azione “Custodi del Territorio”.

Tre giorni di degustazioni

Le degustazioni aperte al pubblico si terranno nelle giornate di venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 aprile. Il punto degustazioni sarà unicamente il cortile del Palazzo del Capitano, vero e proprio luogo fulcro di quest’edizione del fuorisalone soavese. Lungo via Camuzzoni verranno poi allestiti degli stand gastronomici per accompagnare il buon bere con il buon cibo. I visitatori del punto degustazione potranno scegliere tra 60 diverse interpretazioni del Soave, provenienti da 35 aziende produttrici. Il prezzo del ticket sarà di 15 euro e darà diritto a 5 degustazioni, con qualificati sommelier della F.I.S. (Fondazione Italiana Sommelier) a guidare il visitatore durante l’esperienza, e ad un assaggio dei piatti tipici del territorio. Il ticket di ingresso sarà acquistabile solo presso l’ingresso al Palazzo del Capitano. Oltre alle degustazioni sono previste anche mostre d’arte e fotografiche e alcune esperienze “sportivo-culturali” come le camminata di Nordic Walking alla scoperta del Soave e i suoi cru – a cura dell’associazione Veronautoctona.

“Scommessa vinta”

“Lo scorso anno portare il Vinitaly and the City a Soave è stata una scommessa vinta, che ci ha permesso di imprimere in maniera sempre più importante il nome del nostro paese sulla mappa dell’appuntamento più importante al mondo legato al vino – ha spiegato Gaetano Tebaldi, sindaco di Soave – Ora l’obiettivo è quello di ripetere la positiva esperienza di dodici mesi fa, apportando qualche modifica e raccogliendo tutta la manifestazione all’interno di una location suggestiva come il Palazzo del Capitano. Da parte di tutta l’Amministrazione comunale vorrei esprimere il più sincero ringraziamento a tutte le realtà di Soave che si sono messe a disposizione per dare vita anche a questa seconda edizione”.

Il programma completo

LEGGI ANCHE:

Vinitaly and the City Bardolino 2019 ecco il programma

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve