Verona

Violano il coprifuoco viaggiando a fari spenti con una spranga in ferro in auto

Alla vista della Volante, ha iniziato a passare da un lato all’altro della corsia di marcia.

Violano il coprifuoco viaggiando a fari spenti con una spranga in ferro in auto
Cronaca Verona Città, 19 Febbraio 2021 ore 12:42

Viaggiavano nel cuore della notte a fari spenti con una spranga in metallo a bordo dell’auto, ma sono stati bloccati dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona.

Violano il coprifuoco

E’ accaduto questa notte, venerdì 19 febbraio 2021 intorno alle 3.00, quando nel corso di un normale servizio di prevenzione e controllo del territorio, gli operatori hanno notato una autovettura che transitava a fari spenti in Viale Unità d’Italia e che, alla vista della Volante, ha iniziato a passare da un lato all’altro della corsia di marcia.

Insospettiti da tale condotta di guida e dalla presenza di quell’autovettura dopo il coprifuoco, gli operatori hanno deciso di fermarla, al fine di procedere al controllo dei tre occupanti.

La perquisizione

Il conducente, un 36enne gravato da numerosi precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio, in materia di stupefacenti e per guida senza patente e sotto l’effetto dell’alcool e di sostanze stupefacenti, si è da subito mostrato insofferente e nervoso al controllo di polizia, facendo sospettare ai poliziotti che potesse nascondere qualcosa a bordo dell’auto.

Gli operatori hanno, pertanto, sottoposto a perquisizione l’autovettura, rinvenendo una spranga in metallo lunga 40 cm circa, occultata a sinistra del sedile del lato del conducente. L’uomo non è nuovo a simili condotte: già in passato, infatti, era stato sorpreso alla guida con una mazza da baseball in metallo a portata di mano.

Insieme a lui a bordo dell’auto erano presenti anche una 52enne cittadina rumena e un cittadino marocchino 36enne, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona, contro il patrimonio e per porto abusivo di armi e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Al termine degli accertamenti, per il conducente è scattata la denuncia per porto di armi od oggetti atti ad offendere e tutti e tre sono stati sanzionati per la violazione della normativa anti-covid vigente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli