Indagini in corso

Violenza sessuale di gruppo a Lignano Sabbiadoro: indagati anche due veronesi

La giovane dopo aver incontrato sul lungomare tre ragazzi che già avrebbe riferito di conoscere, ha accettato l'invito di trascorrere un po' di tempo insieme a loro in una casa.

Violenza sessuale di gruppo a Lignano Sabbiadoro: indagati anche due veronesi
Cronaca Verona Città, 12 Agosto 2021 ore 10:05

Cinque giovanissimi, tutti tra i 17 e i 21 anni, sono stati iscritti nel registro degli indagati con un'accusa gravissimi di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una coetanea, una 18enne friulana che si trovava a Lignano Sabbiadoro per le vacanze insieme ai genitori.

Violenza sessuale di gruppo a Lignano Sabbiadoro

La violenza secondo la Procura si sarebbe consumata due giorni fa, il 10 agosto 2021. La giovane dopo aver incontrato sul lungomare tre ragazzi che già avrebbe riferito di conoscere, ha accettato l'invito di trascorrere un po' di tempo insieme a loro in una casa. E sarebbe stato lì che i tre avrebbero cominciato ad abusare di lei. Poi sarebbero arrivati altri due ragazzi e anche loro l'avrebbero violentata.

La ragazza riesce a scappare

Al termine degli abusi la 18enne è uscita dall'appartamento, sfruttando un momento di distrazione dei violentatori e avrebbe raggiunto un amico bagnino in servizio in una spiaggia della località balneare, confessandogli quanto accaduto poche ore prima. E lui, di tutta risposta, gli avrebbe consigliato di raccontare tutto ai genitori. E così è stato.

Il padre decide di vendicarla

Ma il padre, come si sarebbe potuto prevedere, non l'ha presa bene. Ha raggiuto la casa dove si sarebbe consumata la violenza, ha suonato più volte per farsi aprire e, non ricevendo una risposta ha sfondato la porta per entrare. Solo a quel punto sono intervenuti i militari dell'Arma, già allertati da alcuni vicini spaventati per il trambusto.

L'intervento dei Carabinieri

Una volta appresi i fatti, però, i Carabinieri hanno formalizzato la denuncia a carico dei cinque giovanissimi. Sembra, poi, che ci sia stato un precedente: la 18enne friulana ha riferito che uno dei cinque avrebbe abusato di lei già in passato, costringendola a un rapporto sessuale quando si trovava in vacanza sempre a Lignano. Ora la ragazza è all'ospedale di Latisana e la Procura ha disposto l'esame del Dna per effettuare tutti gli accertamenti e chiarire la vicenda. Gli autori della violenza sono tutti del Nord Italia: si tratta di due veronesi, due lombardi e un piemontese.

La versione dei violentatori

Secondo quanto emerso, sembrerebbe che i giovanissimi avrebbero ammesso di aver consumato rapporti sessuali con la 18enne, ma avrebbero anche riferito che la giovane fosse consenziente.