Violenza sulle donne, scarpe rosse a Villafranca

A rendere particolare l'iniziativa il fatto che saranno posizionate anche calzature da uomo e da bambino.

Violenza sulle donne, scarpe rosse a Villafranca
Villafranca, 13 Novembre 2018 ore 17:25

L’Amministrazione Comunale in collaborazione con Villafranca shopping e la Rete di cittadinanza costituzione e legalità, a cui le scuole del territorio sono afferenti, promuove un momento di sensibilizzazione in occasione della “Giornata contro la violenza sulle donne” il giorno 25 novembre alle 11 di fronte al Castello a Villafranca di Verona.

Violenza sulle donne, scarpe rosse in piazza a Villafranca

Gli studenti e le loro famiglie sono invitati a posizionare sul piazzale del castello un paio di scarpe rosse, anche da bambino.
Le scarpe, a fine giornata, saranno raccolte e distribuite ai centri antiviolenza ed accoglienza di Verona e provincia.
Uno dei vari momenti istituzionali in cui la Città di Villafranca vuole dire no alla violenza contro le donne e le bambine. Le scarpe saranno posizionate davanti al castello baluardo di protezione e simbolo della storia.
"Proteggere chi subisce casi di violenza, promuovere percorsi di sensibilizzazione anche nelle scuole utilizzando tutti i linguaggi per prevenire ogni caso di violenza diventa fondamentale in una società interculturale" scrivono dal Comune di Villafranca.

Simbolo di speranza

"Le scarpe rosse non vogliono essere il simbolo della violenza - spiega l'Amministrazione - ma di speranza... perchè le scarpe
possano aiutare a camminare verso un futuro diverso... un futuro di rispetto".

Ciò che renderà particolare questo momento sarà il fatto che non saranno posizionate solo scarpe da donna ma da uomo e da bambino perchè la violenza può colpire tutti e tutti dobbiamo sentirci vicini a chi subisce atti che solo con l'amore ed il rispetto si potranno cancellare.
Feliciano Meniconi e Cristina Magalini stanno sostenendo l'iniziativa attraverso Villafranca shopping.

L'invito alla cittadinanza

La cittadinanza è invitata a posare un paio di scarpe rosse per dire che solo camminando insieme e non dimenticando le storie di donne vittime di violenza si può costruire un futuro migliore.