Vittime della strada, il numero sale a 37 decessi

E' il rapporto stilato da Verona Strada Sicura in riferimento agli incidenti mortali sul nostro territorio nel 1 semestre del 2016. L’uomo è di gran lunga il più colpito dalla mortalità con ben 30 decessi.

Vittime della strada, il numero sale a 37 decessi
Cronaca 20 Luglio 2016 ore 13:07

E’ il rapporto stilato da Verona Strada Sicura in riferimento agli incidenti mortali sul nostro territorio nel 1 semestre del 2016. L’uomo è di gran lunga il più colpito dalla mortalità con ben 30 decessi.

Il primo semestre del 2016 registra 37 decessi sul territorio della provincia di Verona, con un assai preoccupante incremento di ben 12 persone rispetto allo stesso periodo del 2015, quando i decessi si sono fermati a 25. Un po’ meglio era andato anche nel 2014 con 30 decessi registrati nel primo semestre. Nel 2016 gli scontri avvenuti con maggiore frequenza sono stati tra autovettura-bicicletta (6) e autovettura-autonomo (6), ossia lo stesso automobilista ha provocato l’incidente senza coinvolgere altri veicoli.

E’ il rapporto stilato da Verona Strada Sicura in riferimento agli incidenti mortali a Verona nel 1 semestre 2016.

Gli automobilisti sono stati la categoria maggiormente toccata dal lutto con 14 decessi, seguiti poi da 8 ciclisti e 6 motociclisti. Nel 2015 invece il tragico bilancio del primo semestre vedeva sempre gli automobilisti in prima fila con 12 decessi, seguiti da 7 motociclisti e, dato estremamente positivo per lo scorso anno, nessun ciclista.

Confermata anche nel 2016 la maggiore pericolosità delle strade extraurbane, dovuta principalmente alla velocità mediamente superiore a quella registrata nei centri urbani, anche se è decisamente preoccupante il decremento della manutenzione delle strade, sempre più interessate da vere e proprie insidie che, correlate all’imprudenza umana, possono provocare incidenti anche gravi. In questo primo semestre il mese che ha registrato il numero maggiore di decessi è aprile, con ben 10 morti. Nel primo semestre 2015, invece, il mese da “maglia nera” è risultato maggio con 9 decessi.

Per quanto concerne il sesso, l’uomo è di gran lunga il più colpito dalla mortalità con ben 30 decessi. I conducenti stranieri a vario titolo coinvolti negli incidenti stradali mortali 2016 sono stati 14 contro i 4 del primo semestre 2015.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità