Volo in rosa, contributo di 20mila euro per le giovani future pilota

Una serata di galagała per permettere di raccogliere i fondi.

Volo in rosa, contributo di 20mila euro per le giovani future pilota
Verona Città, 13 Ottobre 2019 ore 10:52

Volo in rosa, contributo di 20mila euro per le giovani future pilota.

Volo in rosa, contributo di 20mila euro per le giovani future pilota

Si chiama "Volo in rosa" ed è la seconda edizione della cena di gala che è stata organizzata dal Parco e Museo del Volo "Volandia" di Somma Lombardo. Si tratta della manifestazione pensata per  raccogliere fondi per le giovani future pilota e premiare le più meritevoli con borse di studio.

Sei le ragazze premiate

Sono sei le ragazze che hanno ricevuto il contributo, per un totale di 20 mila euro, grazie al contributo di illustri personalità del territorio. Al taglio del nastro era presente il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, l'assessore regionale Silvia Piani, non è mancato anche Armando Brunini, amministratore delegato di Sea, Marco Reguzzoni, presidente di Volandia, il generale Silvano Frigerio, comandante della prima Regione Aerea Aeronautica Militare e il comandante delle Frecce Tricolori, maggiore Gaetano Farina.
La borsa di studio è stata consegnata a Elena Chignola, 27 enne di Verona, aspirante pilota Cargo, Amera Khadir, 25 anni, nata a Mogadiscio ma cresciuta a Casale Monferrato, già perito aeronautico, Alice Marocco, 30 enne di Cantello, ingegnere aerospaziale, in tasca il brevetto di pilota privato e il brevetto di paracadutista. Elena Padurean, 20 enne rumena di Carimate, il sogno del volo fin da bambina, Nicoletta Rombi, 35 enne di Lonate Pozzolo, assistente di volo con l'obiettivo di pilotare gli aerei sui cui vola ogni giorno e Giulia Stevan, 20 anni di Sesto San Giovanni, sogna fin da piccola di essere nella cabina di pilotaggio ai comandi di un aereo.