West Nile al via interventi straordinari ad Arcole

L'Amministrazione comunale prende le misure in relazione ai recenti casi di contagio nei comuni limitrofi.

West Nile al via interventi straordinari ad Arcole
Est Veronese, 24 Agosto 2018 ore 10:34

West Nile, visti i recenti casi di contagio nei comuni limitrofi, anche Arcole si attiva. Con una nota del sindaco Alessandro Ceretta l'Amministrazione arcolese avvisa la cittadinanza che mercoledì 29 agosto, intorno all'1,  verrà eseguito da una ditta specializzata un intervento adulticida straordinario (oltre a quanto già fatto e programmato in questi mesi) lungo tutte le vie del paese. Il trattamento verrà condotto utilizzando idonei biocidi e pertanto si raccomanda ai residenti di evitare di stazionare nelle zone in fase di trattamento, chiudere le finestre delle abitazione e ritirare gli eventuali panni stesi. Infine si raccomanda di coprire eventuali vasche ornamentali o fontane con pesci. In caso di maltempo o di vento il trattamento verrà rinviato.

West Nile: "Serve la collaborazione di tutti"

L'Amministrazione rende noto che da maggio è stata avviata una forte campagna contro la proliferazione delle zanzare nelle aree comunali ma, come sottolinea il primo cittadino: "Serve anche la collaborazione dei privati per ridurre il più possibile il rischio di contagio. Invito anche tutti i colleghi sindaci ad intervenire nei rispettivi territori in modo da rendere più efficaci gli interventi dei singoli comuni".

Interventi programmati

Nello specifico Il Comune ha affidato il servizio alla ditta Tecnoambiente snc di Castelguglielmo (Rovigo) che ha svolto interventi con cannone omnidirezionale e aerosolizzatore. Il primo trattamento è stato attuato il 3 maggio scorso, con un primo intervento diurno di larvicida su tutte le caditoie delle vie comunali. Quindi il 5 giugno in orario notturno, dalle 23 alle 6 del mattino seguente, sulle aree verdi comunali. Il 7 giugno, nuovamente in orario diurno, sulle caditoie di tutte le vie comunali e ancora, il 9 luglio in diurna, il 18 luglio in notturna, il 13 agosto e infine lunedì 10 settembre è previsto un intervento diretto nelle aree verdi dei plessi scolastici e la casa di riposo Oasi Filippo Godi di Gazzolo.

Accorgimenti pratici

Con l'occasione, l'Amministrazione ricorda alcuni accorgimenti pratici per evitare la proliferazione di zanzare: evitare la formazione di acqua stagnante (secchi, giocattoli, arredi, ecc.); svuotare ogni settimana i sottovasi o trattarli con granulati antilarvali; eventuali serbatoi di acqua negli orti devono essere sigillati con rete a maglia fitta; spruzzare sulla parete dei tombini e nell'acqua insetticidi ad uso domestico; nei luoghi molto infestati con ristagno di acqua (pozzetti dei pluviali, griglie del garage, tombini, ecc.) mettere presidiantilarvali ogni 3 settimane.