West Nile tre casi a Concamarise

Il sindaco si é attivato immediatamente per effettuare le dovute verifiche sulla presenza del virus.

West Nile tre casi a Concamarise
Legnago e bassa, 18 Agosto 2018 ore 09:53

West Nile tre casi a Concamarise

West Nile raggiunge anche Concamarise

Un caso ufficiale e due ancora ufficiosi, da confermare dai laboratori della Regione Veneto, ma quasi sicuramente positivi dalle prime analisi dell’Ulss 9 Scaligera.

Confermato dal sindaco il sospetto della presenza del virus

Il virus denominato “West Nile” ha colpito anche Concamarise, il paese, con un’ordinanza del sindaco Zuliani si appresta a gestire l’emergenza. “Mi hanno informato della possibilità che nel mio comune ci fossero alcuni casi del virus”, ha esordito Cristiano Zuliani, “Mi sono subito attivato, andando a constatare di persona le analisi del sangue degli individui colpiti, che purtroppo hanno confermato il sospetto della malattia”.

La conferma con le controanalisi

Per uno di questi la positività è stata confermata anche dalle controanalisi eseguite dai laboratori padovani della Regione Veneto, per gli altri due invece manca solo la conferma con la comunicazione ufficiale. Il primo cittadino ha informato subito Luca Coletto assessore alla sanità della Regione Veneto e si è interfacciato con i funzionari dell’Ulss 9 Scaligera per mettere in atto tutte le procedure nel più breve tempo possibile. “Emetterò subito l’ordinanza che prevederà la disinfestazione emergenziale nell’area di 200 metri da dove sono stati colpiti gli individui”, ha ribadito il primo cittadino, “ed attuerò tutte le misure necessarie previste dal piano di intervento regionale”. Il Comune di Concamarise durante il periodo estivo ha eseguito le normali disinfestazioni, programmate tutti gli anni. La situazione d’emergenza di questi giorni fa sì però che tutti i comuni limitrofi debbano agire in maniera congiunta per evitare che l’intervento di una singola amministrazione non venga vanificato dall’inoperatività di un’altra. “Mi auspico che in futuro ci sia una maggiore sensibilizzazione, pianificando insieme all’Ulss 9 e agli altri comuni azioni mirate a prevenire quello che è successo quest’anno, in modo da non trovarci anche nell’estate 2019 in questa situazione”, ha concluso il sindaco Zuliani. Ricordiamo alcuni consigli per i singoli cittadini su come combattere la zanzara tigre: chiudere tutti i bidoni per l’irrigazione e non lasciare recipienti con acqua stagnante, smaltire gli pneumatici nei quali le zanzare si possono annidare e deporre le loro uova, controllare le caditoie ed i pozzetti ed eventualmente inserire dei larvicidi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter