appuntamento

A Mozzecane il violoncello di Haydn e un viaggio nel mondo di Morricone

Doppio appuntamento a Villa Vecelli Cavriani con spettacoli venerdì 21 e sabato 22 agosto.

A Mozzecane il violoncello di Haydn e un viaggio nel mondo di Morricone
21 Agosto 2020 ore 16:04

Doppio appuntamento questa settimana a Villa Vecelli Cavriani, a Mozzecane, nell’ambito del cartellone estivo di spettacoli promosso da Fondazione Discanto con il patrocinio del Comune di Mozzecane e della Provincia di Verona.

Un viaggio da non perdere

Appuntamento questa sera, venerdì 21 agosto 2020, alle 21, sarà la volta del terzo appuntamento del “Talent music summer festival”, con la direzione artistica dell’associazione culturale Artematica, mentre sabato 22 agosto 2020 alle 21 andrà in scena un unicum, “C’era una volta…Ennio Morricone”, viaggio nella vita e nell’arte dell’autore di alcune tra le più belle colonne sonore del cinema mondiale, da Per un pugno di dollari a Mission, da C’era una volta in America a Nuovo cinema Paradiso.

Master Orchestra sul palco

Questa sera in scena la Master Orchestra, guidata dal maestro veronese Sergio Baietta, che accompagnerà cinque giovani musicisti – già vincitori di prestigiosi concorsi internazionali – in tre concerti per violoncello e orchestra, tra i più importanti del repertorio violoncellistico, e due per pianoforte che sono tra i più impegnativi ed evidenziano sia le doti tecniche, che quelle musicali ed espressive data la forza comunicativa della musica. Al pianoforte Maria Helena Hatt eseguirà il Concerto numero 3 opera 37 per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven, mentre Anais Cassiers suonerà il Concerto numero 1 opera 11 per pianoforte e orchestra di Fryderyk Chopin. Al violoncello Caterina Isaia si cimenterà nel Concerto opera 129 per violoncello e orchestra di Robert Schumann; Cyprien Keiser eseguirà il Concerto numero 2 per violoncello e orchestra di Franz Joseph Haydn e conclusione ancora del grande compositore austriaco con Lucas Muramoto nel Concerto numero 1 per violoncello e orchestra. Prenotazioni al 379-1613613. Informazioni sul sito.

Omaggio a Morricone

Lo spettacolo di sabato, “C’era una volta…Ennio Morricone”, vedrà in scena il musicista e maestro d’orchestra Nicola Guerini in una narrazione dell’uomo e del mito Morricone con le musiche suonate al pianoforte, la carriera e gli aneddoti, e le immagini dei film proiettate sulla villa. Guerini ha spiegato:

“Questa serata è un tributo doveroso dedicato a un grandissimo musicista, compositore e arrangiatore italiano. A lui dobbiamo la capacità di creare un’identità del cinema italiano, fondendo in un tutt’uno le melodie e le immagini dei film di Sergio Leone. Ma ricordiamoci che il vincitore di due premi Oscar ha scritto partiture per ogni genere musicale, dal jazz alla dodecafonica alla musica leggera, perché negli anni Sessanta ci sono tanti pezzi, come Se telefonando e Il mondo, di cui lui ha firmato le musiche”.

Il viaggio emozionale tra musica e parole partirà dagli esordi con la tromba di Morricone per arrivare poi al suo ingresso nel mondo della composizione di musica per film. Ci saranno anche testimonianze inedite e aneddoti che sveleranno lati sconosciuti di un personaggio che, nella vita, era schivo e riservato.

Guerini, il debutto a 24 anni

Musicista curioso e aperto alle diverse contaminazioni stilistiche del linguaggio musicale e della prassi esecutiva, Guerini ha debuttato a 24 anni, in veste di compositore e direttore d’orchestra, al Teatro Nuovo di Verona con l’opera Zàabok commissionata dalla Fondazione Arena di Verona. Andrea Turrina, presidente di Fondazione Discanto ha spiegato:

“Abbiamo iniziato la collaborazione con il maestro Guerini in una serata dedicata a Gustav Mahler e siamo rimasti colpiti dalla sua capacità di narratore musicista, che sa trasmettere lo spirito e interpretare l’opera del compositore andando oltre le mere annotazioni tecniche. Perciò abbiamo accolto con entusiasmo il suo progetto su Morricone, adatto al contesto raffinato e qualitativamente alto del nostro cartellone estivo, che dopo il successo delle due serate dedicate a Mia Martini e alla canzone d’autore vede ora in scena il ‘Talent music summer festival’, con i migliori talenti internazionali che ogni venerdì interpretano un repertorio dedicato ai grandi compositori. Il festival sta avendo un grande successo di pubblico e tornerà venerdì 21, dopo la pausa di Ferragosto”.

Costo del biglietto 5 euro, contatti al 379 1613613 o a info@fondazionediscanto.it. Prenotazioni on line sul sito.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità