Cultura

Aspiranti artisti da tutta Italia a Verona per il primo concorso di pittura a cielo aperto

Arriva il concorso “L’Arte Racconta i Quartieri”, la manifestazione organizzata dal Comune per promuovere l’arte tra i cittadini e dare loro l’opportunità di mettere alla prova le proprie abilità pittoriche.

Aspiranti artisti da tutta Italia a Verona per il primo concorso di pittura a cielo aperto
Cultura Verona Città, 03 Settembre 2019 ore 21:31

Il più giovane ha 18 anni, il più maturo ne ha già compiuti 90. Nel mezzo ci sono gli altri 95 aspiranti pittori, che sabato prossimo invaderanno Verona con pennelli e cavalletti. La città si prepara infatti ad ospitare il primo concorso di pittura in estemporanea, ovvero a cielo aperto, dove gli artisti riempiranno le proprie tele prendendo ispirazione da scorci, panorami, angoli nascosti o momenti di vita quotidiana della città.

Ben 97 artisti nelle strade e piazze veronesi

Sabato 7 settembre dalle 9 alle 17, ben 97 artisti e espiranti tali prenderanno posizione in alcune delle più suggestive location cittadine per dare vita alla propria opera. Piazza Bra, lungadige San Giorgio, cortile e ponte di Castelvecchio con il vicino Arco dei Gavi, piazza Erbe con le limitrofe piazza dei Signori e Cortile Mercato Vecchio; per tutta la giornata diventeranno atelier di pittura dove gli artisti lavoreranno sotto gli occhi dei passanti.

Prima edizione del concorso “L’Arte Racconta i Quartieri”

Si tratta della prima edizione a cielo aperto del concorso “L’Arte Racconta i Quartieri”, la manifestazione organizzata dal Comune per promuovere l’arte tra i cittadini e dare loro l’opportunità di mettere alla prova le proprie abilità pittoriche. Quest’anno la sfida si preannuncia davvero agguerrita. Il numero di partecipanti ha superato infatti ogni aspettativa, tanto che solo il 50 per cento degli iscritti è veronese mentre l’altra metà arriva da tutta Italia, da Cagliari, Isernia, Como, Ferrara, Trento.

Il programma

Tutti i pittori si incontreranno sabato alle 9 in piazza Bra per la timbratura della tela per poi raggiungere la location scelta per realizzare la propria opera. Avranno tempo fino alle 17, dopodichè le tele dovranno essere portate nella chiesa di San Pietro Incarnario per essere esaminate da un’apposita giuria. Qui, nella chiesa in via San Fermo, alle 18.30 verranno proclamati i vincitori del concorso e, contestualmente, verrà inaugurata la mostra con tutti i lavori realizzati. Le opere rimarranno esposte fino all’11 settembre, con orario 10-12 e 16-19 ed ingresso libero.

La presentazione dell'iniziativa

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con la Società di Belle Arti di Verona e il sostegno di Fondazione Cattolica, è stata presentata oggi dall’assessore al Decentramento Marco Padovani. “Un numero di partecipanti davvero elevato, che dimostra la bontà dell’iniziativa ma anche l’interesse dei cittadini verso la cultura e l’arte – ha detto Padovani -. Gli artisti arriveranno da tutta Italia per mettersi in gioco con la pittura all’aperto, una sfida tutt’altro che semplice ma che regalerà ad ogni partecipante un’emozione unica. Anche grazie a paesaggi e panorami che solo Verona può regalare”. Alla conferenza hanno partecipato il presidente della Società di Belle Arti di Verona Gianni Lollis, Silvia Bacilleri per Fondazione Cattolica e il presidente della commissione consiliare Decentramento Roberto Simeoni.