Cultura

Bridge Film Festival per quattro giorni a Verona

Due le tematiche scelte come filo conduttore: Leonardo da Vinci e il turismo lento e sostenibile.

Bridge Film Festival per quattro giorni a Verona
Cultura Verona Città, 09 Luglio 2019 ore 10:41

Bridge Film Festival per quattro giorni a Verona.

Bridge Film Festival arriva a Verona

L'Antica Dogana di Fiume, in Via Dogana, nel Quartiere Filippini Verona, Da mercoledì 10 a sabato 13 luglio si svolge "Bridge film festival" che per la sesta edizione ha come tema "Go Beyond / Go Slow, Andare oltre, andarci lentamente" da un’idea di Diplom Art presso l'Antica Dogana di fiume, quartiere Filippini, Verona.

Due tematiche proposte

Due le tematiche scelte come filo conduttore del festival: ‘Leonardo da Vinci – grande genio e innovatore’ e "Il turismo lento e sostenibile". Quattro giorni con lungometraggi, cortometraggi, performance teatrali, musicali e di sound e digital art, workshop pratici, mostre, degustazioni, discese in gommone, ospiti internazionali, una giuria specializzata e il voto del pubblico. Il programma dell'evento prevede per mercoledì 10 luglio alle 18 presentazione della rivista Napoli Monitor Cronache, libri, disegni e reportages con Angelo Milano e lo street artist Roberto Carro, alle 19.30 Live performance: Zeno Baldi. Per giovedì 11 luglio alle 18 ,"da dove nasce una sceneggiatura?" con Cristiano Bolla, dalle 18.30 alle 21 Qi Gong, Apertura del respito. Per  venerdì 12 luglio ore 18 "lo sporco lavoro del critico cinematografico" con Marco Triolo, dalle 18 alle 21 Progetto posa e disegno del vero: Federica Furlani e Marta Del Grandi. Per la giornata di  sabato 13 luglio, alle  17 ci sarà il  "meet the artist", con Francesca Finotti, alle 18 "vita da blogger, diversa" con Francesca Moscardo e dalle 18.30 alle 21 Live OIO musica sottocutanea

I film della sesta edizione

Si inizierà con mercoledì 10 luglio con  Aurora, tutto ha un inizio ore 21, Ryuichi Sakamoto: coda di Stephen Schible, 1h e 42 minuti, Fauve di Jérémy Comte, 16 min (Film Festival Lessinia), Shadow Nettes di Phillip Barker, 17 minuti (Concordo Film Festival). Per giovedì 11 luglio verrà proposto Meridiem, il picco in collaborazione con il Circolo del Cinema ore 21, Selfie di Agostino Ferrente, 1h e 16 minuti,  Normail di Adele Tulli, 1h e 10 minuti. Per venerdì 12 luglio sarà il turno di Crepusculum, quel che resta in collaborazione Zelig ore 21, Dusk Chorus di Nika Saravanja, Alessandro D'Emilia, 1h e 2 minuti, La Tigre della Tasmania di Vergine Keaton, 13 Minuti (Film Festival della lesinai),  Ligne Noire di Mark Olexa, Francesca Scalisi, 10 minuti (Concordo Film Festival). Si proseguirà con sabato 13 luglio con Noctis, la rinascita, the shortest night in collaborazione con Copeam - Conférence Permanente de l'Audiovisuel Méditerranéen , Film Festival della Lessinia, Concorto Film Festival , ABAVerona - Accademia di Belle Arti di Verona ore 21, passando per “Inter-Rives” – che coinvolge le televisioni pubbliche dell’area del Mediterraneo. L’ultima collana (“Creative memory: the past meets the future”) era dedicata a storie di giovani che hanno saputo valorizzare il patrimonio culturale e artistico del proprio paese per promuovere iniziative turistiche di qualità e “slow”, generare lavoro, creare associazioni, ecc. promossa dalla COPEAM-Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo e dall’Università telematica internazionale Uninettuno. Si concluderà poi con Bridgeff After party "Amen", Panoramic bar&food, Dj set Forfora e Rosmarino.